Giochi Europei Baku 2015, beach volley. Disastro Italia. Fuori gli uomini, Giombini/Toti per il bronzo

ingrosso-ingrosso-15.5.2015.jpg

Disastro! Difficile trovare un’altra espressione per spiegare la mattinata nerissima del beach volley azzurro a Baku.
C’erano tutte le premesse per un exploit soprattutto in campo maschile dove i nostri, visti i risultati di questa prima parte di stagione e il lotto degli avversari, potevano aspirare ad arrivare fino in fondo.

Tie break fatale sia per Matteo e Paolo Ingrosso, sia per Ranghieri/Rossi.

Ingrosso/Ingrosso hanno perso 1-2 un match tutto di rincorsa con i russi Koshkarev/Barsouk. Russi sempre avanti nel primo set ma, sul 19-16, gli Ingrosso pareggiano (19-19) ma non riescono a completare la rimonta perdendo 21-19. Nel secondo set dominio azzurro (21-15) ma l’altalena prosegue nel tie break quando i gemelli pugliesi partono malissimo (2-8) e non riescono più a recuperare: 6-15.

Ancora più bruciante la sconfitta di Ranghieri/Rossi che, contro gli esperti cechi Kubala/Hadrava, dominano letteralmente il primo set 21-12, poi qualcosa si inceppa in casa Italiana: nel secondo set i cechi vanno avanti 14-11 e 20-17, Ranghieri riporta sotto gli italiani ma Kubala non sbaglia (21-19).

Tie break schizofrenico e condizionato dai troppi errori di Ranghieri. Azzurri avanti 11-8, poi black out (11-12). Italiani ancora avanti (13-12) ma Ranghieri sbaglia battuta, attacco e si fa murare sul match ball regalando il 15-13 ai cechi che vanno avanti e cancellano l’Italia da Baku.

Sconfitta altrettanto amara per Giombini/Toti nella semifinale del torneo femminile. Le azzurre (che comunque hanno ottenuto un risultato insperato e superiore alle aspettative) sono state sconfitte 2-0 dalle svizzere Eiholzer/Betschart. Solo Svizzera nel primo set: 21-11. Le azzurre reagiscono nel secondo set che si fa equilibrato. Giombini/Toti sprecano un set ball e poi non mettono più a terra un pallone e le elvetiche ne approfittano per vincere 22-20 e volare in finale.

Le azzurre giocheranno la finale per il terzo posto alle 18 contro le lituane Dumbauskaite/Povilaityte, mentre la finale per l’oro sarà fra Eiholzer/Betschart e le austriache Plesiuschnnig/Schutzenhofer che hanno sconfitto 2-0 (21-18, 21-18) le lituane in semifinale.

Lascia un commento

Top