Ginnastica, Olimpiadi Europei – Italia, le tue azzurre ai raggi X. A caccia di sorprese

collage-baku.jpg

I Giochi Olimpici Europei si avvicinano e il sipario è pronto per alzarsi a Baku (Azerbaijan) dove, dal 12 al 28 giugno, si disputerà la prima storica edizione di questa rassegna multisportiva.

L’Italia si presenta col terzetto femminile e col trio maschile. Analizziamo le azzurre ai raggi X: carte d’identità, tutti i dati, precedenti, i body azzurri più importanti, informazioni tecniche, palmares e un’analisi su obiettivi e sulla stagione in corso.

 

GIORGIA CAMPANA:

Luogo e data di nascita: Roma, 16 maggio 1995

Altezza: 154cm

Peso: 49kg

Coach: Mauro Di Rienzo

Squadra: Centro Sportivo Esercito Italiano (in Serie A1 ha gareggiato con l’Artistica 81 Trieste)

Attrezzo preferito: parallele asimmetriche:

Miglior risultato in carriera: bronzo con la squadra agli Europei 2012, settima con la squadra alle Olimpiadi 2012, quinta con la squadra ai Mondiali 2014, Campionessa d’Italia alle parallele asimmetriche

Body azzurri: Olimpiadi 2012, Mondiali 2011 e 2014

 

Vestirà i gradi di capitana del gruppo azzurro, fresca dei 20 anni compiuti un mesetto fa e di un’esperienza da fare invidia a moltissime big internazionali del circuito.

La romana ha partecipato alle Olimpiadi vere, quelle coi cinque cerchi e che attraggono i riflettori di tutto il Pianeta. Questa versione ridotta in salsa continentale sarà quasi una passeggiata di salute sotto il profilo emozionale.

La stagione era incominciata in sordina dopo l’infortunio patito al Grand Prix, poi ha recuperato molto bene e gara dopo gara è risalita di condizione. Ora ha nuovamente tutti gli attrezzi nelle gambe, può incrementare sicuramente il proprio tasso tecnico, guiderà la squadra verso un piazzamento che potrebbe essere interessante e cercherà di togliersi delle soddisfazioni a livello personale.

Questa sarà la sua prima gara stagionale internazionale di un certo livello (se si esclude il Trofeo 4 Nazioni, dove è comunque stata la migliore italiana). Attenzione naturalmente alle sue parallele: una regola dei passaporti particolare e una formula ridotta potrebbero farla sognare, senza dimenticare altre carte importanti da sparare nelle altre specialità.

 

ALESSIA LEOLINI

Luogo e data di nascita: Montevarchi (Arezzo), 3 febbraio 1997

Altezza: 157cm

Peso: 50kg

Coach: Stefania Bucci

Squadra: Giglio Montevarchi

Attrezzo preferito: parallele asimmetriche

Miglior risultato in carriera: argento europeo a squadre juniores 2012

Body azzurri: Mondiali 2013

 

La toscana ha strappato la convocazione grazie a delle prestazioni convincenti durante la prima parte di stagione, soprattutto in Serie A dove dopo l’infortunio di Lara Mori si è assunta la responsabilità di guidare il suo club.

Due anni fa partecipò ai Mondiali, al debutto nella categoria senior, dunque è già abituata a contesti di un certo livello e saprà sposarsi al meglio con queste Olimpiadi Europee (magari provando a inseguire quelle di Rio 2016).

Oltre alle parallele, su cui ha apportato importanti novità che saranno importanti in gara internazionale, potremo contare anche su un interessante salto al volteggio, attrezzo su cui si è particolarmente esaltata nelle ultime uscite.

Per lei è la terza gara internazionale della stagione: a marzo l’onore di vestire l’azzurro nella gara stellare di Jesolo, due settimane fa l’abbiamo vista a Torino per fare le prove generali all’appuntamento di Baku.

 

TEA UGRIN

Luogo e data di nascita: Trieste, 12 giugno 1998

Altezza: 155cm

Peso: 43kg

Coach: Diego Pecar

Squadra: Artistica 81 Trieste

Attrezzi preferiti: parallele asimmetriche, corpo libero

Miglior risultato in carriera: Campionessa Italiana Assoluta all-around 2013

Body azzurri: Trofeo di Jesolo 2015; da junior Europei 2012 ed EYOF 2013

 

Per la triestina sarà la prima grande gara internazionale da senior. A marzo ha sì partecipato al Trofeo di Jesolo (suo debutto con l’azzurro che conta), ma naturalmente Baku 2015 sarà tutta un’altra cosa.

Spedizione multisportiva, evento con medaglie importanti, tanta responsabilità e tanta emozione. Sarà un’occasione da sfruttare per crescere ulteriormente e per salire nelle gerarchie nazionali.

Nel 2014 è passata tra le grandi dopo degli eccellenti risultati da junior, quando conquistò anche il titolo italiano assoluto (l’ultima prima di lei fu Vanessa Ferrari), ma l’annata fu compromessa a causa di qualche problemino fisico.

Nel 2015 è ritornata a tutti gli effetti, su tutti gli attrezzi e con buone prestazioni in crescendo. Un contesto così importante, con tante big del circuito, la farà certamente crescere.

 

ANDREA CINGOLANI:

Luogo e data di nascita: Macerata, 14 agosto 1990

Altezza: 165cm

Peso: 64kg

Gruppo sportivo: Aeronautica Militare

 

NICOLA BARTOLINI:

Luogo e data di nascita: Cagliari, 7 febbraio 1996

Altezza: 170cm

Peso: 60kg

Società: Cagliari

 

TOMMASO DE VECCHIS:

Luogo e data di nascita: Como, 18 gennaio 1992

Altezza: 173cm

Peso: 70kg

Società: Gym Lab Milano

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Tutto il programma, gli orari e tv di Baku 2015

Olimpiadi Europee – Tutto il regolamento e la formula speciale: così si vince e si vola in finale

Olimpiadi Europee – Tutte le stelle: quante big a Baku 2015! Da Mustafina a Komova

Olimpiadi Europee – Chi vince l’oro a squadre? Tutti i punteggi dell’anno: Italia d’argento, la Russia è indietro ma

Olimpiadi Europee – Momento storico: tutta la ginnastica insieme! 6 discipline, si punta alle Olimpiadi 2024/2028

Olimpiadi Europee – Estratte suddivisioni e rotazioni: Italia fortunata in fondo

Olimpiadi Europee – Rivoluzionata la regola dei passaporti! Solo…1 atleta

Lascia un commento

Top