Ginnastica, Olimpiadi Europee – Tutte le stelle: grandi big a Baku 2015! Da Mustafina a Komova

Aliya-Mustafina-medaglie.jpg

Dal 12 al 28 giugno si disputeranno a Baku (Azerbaijan) i Giochi Olimpici Europei, prima storica edizione di questa competizione multisportiva calcata sul modello della rassegna a cinque cerchi.

La ginnastica artistica avrà ampio spazio nella manifestazione e saranno presenti moltissime big: conosciamole nel dettaglio.

 

ALIYA MUSTAFINA – La stella indiscussa di tutto l’evento. La Zarina della Polvere di Magnesio, amatissima dal pubblico, ritorna in pedana dopo un’assenza di otto mesi. L’ultima volta che ha gareggiato ha conquistato la medaglia di bronzo al corpo libero ai Mondiali 2014, ultimo ruggito di una carriera da urlo.

Durante questo periodo di allontanamento forzato si è sottoposta a dei trattamenti medici per migliorare le sue condizioni fisiche e per guarire da tutti gli acciacchi che l’hanno colpita negli ultimi anni, ha trovato un nuovo coach con il quale ha ben disegnato un piano che dovrà portarla al top alle Olimpiadi di Rio 2016. Baku è un semplice passaggio (non vedremo nemmeno tutte le difficoltà pensate), ma importante per capire il proprio livello attuale: punta all’oro all-around, a quello alle parallele e a squadre, ma non è impensabile che fugga via dall’Azerbaijan con un bottino esagerato di medaglie.

 

VIKTORIA KOMOVA – Finalmente! Dopo tre anni di inferno, conditi da una catena di infortuni inenarrabili, la maledizione sembra essersi dileguata dalla testa della vicecampionessa olimpica all-around che torna così a calcare una pedana internazionale come non le capitava proprio dalle lacrime di Londra quando Gabby Douglas la scavalcò di un nulla. C’è tanta curiosità su questo ritorno, sul suo attuale livello tecnico, sulle sue condizioni fisiche: questa è una tappa importante per capire se potrà puntare anche ai Mondiali 2015 e soprattutto alle Olimpiadi 2016. Aliya Mustafina è la sua rivale numero 1 e la regola dei passaporti potenziata (solo un’atleta per Nazione in Finale) potrebbe penalizzarla.

 

GIULIA STEINGRUBER – La Reginetta d’Europa pronta per un appuntamento storico. La svizzera cerca una doppietta nell’all-around che avrebbe i contorni della leggenda. Sembra essere la rivale più accreditata di Aliya Mustafina, per proporre quel duello che è mancato a Montpellier anche se la russa potrebbe incutere timore all’elvetica, soprattutto sotto il profilo psicologico. La Steingruber si è già rivista in gara dopo il trionfo continentale, ma in Coppa del Mondo non ha esibito le difficoltà di cui è capace e non ha convinto. Vedremo se a Baku sarà nuovamente al suo top.

 

LAURA JURCA – La Romania è priva di Iordache, Bulimar e Munteanu. Senza le tre stelle la Nazionale di Bellu potrà davvero poco, ma la Jurca sarà l’atleta più rappresentativa e, sfruttando un regolamento e una formula molto vantaggiose, potrebbe anche togliersi delle soddisfazioni.

SEDA TUTKHALYAN – Campionessa Olimpica giovanile, farà parte del fortissimo terzetto russo che andrà a vincere la medaglia d’oro a squadre. Certo la regola dei passaporti la vede svantaggiata, ma nei suoi attrezzi di punta potrebbe anche provare a contrastare le compagne di squadre e a guadagnarsi una Finale per conquistare una meritata medaglia.

GIORGIA CAMPANA – Sarà la capitana dell’Italia, vista la sua grande esperienza internazionale. Ha già partecipato alle Olimpiadi 2012 di Londra e sarà l’unica di quel quintetto presente anche a Baku. Torna a vestire il body azzurro in occasione internazionale di primissimo livello dopo i profittevoli Mondiali di Nanning. Attenzione alle sue parallele e alla trave: potrebbe togliersi delle soddisfazioni importanti.

SOPHIE SCHEDER ed ELISABETH SEITZ – Attenzione alla Germania che si presenza con due donne di assoluto spessore internazionale. Le parallele potrebbero regalare una medaglia alle teutoniche, temibili anche nella gara a squadre.

MARTA PIHAN-KULESZA – La polacca, già partecipante a due Olimpiadi, è reduce da degli ottimi Europei (quinta nell’all-around). Alle parallele e al corpo libero può puntare a raggiungere dei traguardi importanti.

CHARLIE FELLOWS, GEORGIE HOCKENHULL, KELLY SIMM – Il terzetto della Gran Bretagna. Non sono delle super big ma la compattezza potrebbe premiarle.

VASILIKI MILLOUSI, DORINA BOCZOGO, VALERIJA GRISANE, SASA GOLOB, TZUF FELDON, ANGELINA KYSLA, CELINE VAN GERNER, LISA TOP – Sono gli altri volti noti presenti a questi Giochi Olimpici Europei: nelle specialità potrebbero dire la loro.

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Tutto il programma, gli orari e tv di Baku 2015

Olimpiadi Europee – Tutto il programma e la formula speciale: così si vince e si vola in finale

Olimpiadi Europee – Momento storico: tutta la ginnastica insieme! 6 discipline, si punta alle Olimpiadi 2024/2028

Olimpiadi Europee – Estratte suddivisioni e rotazioni: Italia fortunata in fondo

Olimpiadi Europee – Rivoluzionata la regola dei passaporti! Solo…1 atleta

Lascia un commento

Top