Eventi multidisciplinari: Italia-Francia, l’eterno duello. Azzurri superiori: lo dice la storia!

bandiera-italiana.jpg

Italia-Francia, l’eterno duello, la sfida infinita. Amici-nemici, rivali da sempre, tra sfottò, polemiche, ma anche rispetto reciproco. Due nazioni dalla tradizione sportiva gloriosa e leggendaria, riferimenti ultrasecolari a livello planetario.

Una sfida forse anacronistica, si potrà pensare: in un contesto sempre più globalizzato, perché ridurre un’analisi al confronto storico tra due singoli Paesi? Semplice: perché Italia-Francia, in qualsiasi campo, accende sempre la fantasia popolare. Un campanilismo destinato a mantenersi intatto anche nei prossimi decenni.

Ai Giochi Europei di Baku 2015 a prevalere è stata la Francia, quinta nel medagliere complessivo con 12 ori e 43 medaglie complessive, subito davanti all’Italia (10-47). Il sorpasso si è materializzato proprio nell’ultima giornata, quando i transalpini hanno capitalizzato al meglio il loro strapotere continentale nel judo e nella bmx. Appuntamento al 2019 per la rivincita.

La storia ed i numeri, tuttavia, premiano l’Italia: gli azzurri sono superiori ai cugini d’Oltralpe nelle competizioni multidisciplinari!

Partiamo dall’evento più importante per eccellenza, le Olimpiadi. Nel medagliere complessivo di tutti i tempi, che tiene conto delle edizioni estive ed invernali, il Bel Paese è quinto con 235 ori, appena tre in più della Francia. Davanti a noi solo Stati Uniti, Unione Sovietica, Germania e Gran Bretagna. Un dato che la dice lunga sul ruolo di potenza mondiale che da sempre l’Italia riveste nel firmamento dell’olimpismo (clicca qui per il medagliere completo).

Prendiamo poi in considerazione altre competizioni multidisciplinari, pur se inferiori per importanza alle Olimpiadi. L’Italia ha sempre stra-vinto il confronto con la Francia ai Giochi del Mediterraneo. Qui il vantaggio in termini di ori totali è di ben 216 (clicca qui). Per non parlare poi dei World Games, ovvero l’evento che raggruppa tutti quegli sport che non fanno parte del programma olimpico. Qui gli azzurri primeggiano addirittura nel medagliere storico con 138 ori e 400 podi complessivi, davanti a Stati Uniti e Germania (la Francia è quinta, clicca qui per la classifica)!

Esistono anche le Olimpiadi riservate a tutti gli atleti iscritti ad una facoltà universitaria: le Universiadi, sia estive sia invernali. Anche qui, sommando entrambi i medaglieri, l’Italia è ben davanti alla Francia con 209 ori contro 119!

Insomma, a Baku non si è concretizzato l’en-plein con i Giochi Europei, ma storicamente l’Italia ha sempre dimostrato una marcia in più rispetto alla Francia nelle competizioni multidisciplinari.

Va sottolineato, per onestà intellettuale, che al momento lo sport francese viaggia a velocità quadrupla rispetto a quello nostrano, come testimonia il medagliere virtuale in vista delle Olimpiadi di Rio 2016 (clicca qui). L’Italia dovrà cambiare marcia per riuscire non solo a rinverdire una tradizione vincente, ma anche per rimanere con orgoglio nel gotha delle potenze sportive mondiali.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top