Emakumeen Bira: Guarnier vince nel caos, Scandolara 8^

guarnier.jpg

Finale caotico nella prima tappa in linea dell’Emakumeen Bira, la corsa a tappe basca che ha preso il via ieri sera da Iurreta col cronoprologo vinto da Annemiek Van Vleuten: quest’oggi, infatti, quattro atlete si sono ritrovate a giocarsi la vittoria verso Arrasate, ma a causa di un loro errore di percorso si è resa necessaria una totale neutralizzazione con conseguente ripartenza contando sul vantaggio accumulato al momento dello stop (circa 1’20”).

In ogni caso, dal gruppo di testa è emersa di prepotenza Megan Guarnier, trentenne statunitense già vincitrice delle Strade Bianche: l’atleta della Boels-Dolmans ha dunque regolato Emma Johansson (Orica-Ais), già a segno due giorni fa nella Durango-Durango, e Ashleigh Moolman (Bigla), con la polacca Katarzyna Niewiadoma – atleta da tenere a mente per i Giochi Europei – in quarta posizione. Più staccate Tetyana Riabchenko, ucraina della Inpa-Sottoli-Giusfredi, e l’iberica Anna Sanchis, che facevano inizialmente parte del tentativo di fuga, ma hanno chiuso a 20”: il gruppo, giunto a 1’37”, è stato regolato dall’olandese Lucinda Brand (Rabo-Liv) davanti ad una sempre presente Valentina Scandolara (Orica-Ais). Undicesima piazza per Elena Cecchini (Lotto-Soudal), nelle venti anche Lara Vieceli (SC Michela Fanini, 14^), Rossella Ratto (Inpa-Sottoli, 15^) e le due Top Girls-Fassa Bortolo Chiara Pierobon (17^) e Irene Bitto (20^).

La Niewiadoma, anch’essa della Rabo-Liv, passa al comando della classifica a pari merito con Ashleigh Moolman: Scandolara, 12^ a 1’36”, è la migliore delle azzurre. Domani 82 km da Maruri a Fruiz.

foto: Twitter El Pelotón

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top