Calcio femminile, Mondiali Canada 2015: i risultati di lunedì 15 Giugno, Germania e Canada agli ottavi di finale

11406940_932044530171745_5992624380424986747_n.jpg

Nella seconda settimana dei Campionati del mondo di calcio femminile in Canada, si è aperta l’ultima sequenza di partite della fase a gironi e, dagli incontri disputati, sono arrivati i primi verdetti.

Nel Gruppo A, il Canada padrone di casa ha ottenuto il pass per gli ottavi di finale grazie al pareggio 1-1 con l’Olanda. Le canadesi si sono portate in vantaggio per prime con la realizzazione di Ashley Lawrence. Il pareggio per le orange è arrivato sul finire della partita ad opera di Kirsten Van De Ven al 87′. Un match scarno di emozioni nel primo tempo che, fatta eccezione per il goal della Lawrence, non ha offerto molto.

Nella ripresa, soprattutto l’Olanda, avendo la necessità di recuperare il risultato e provare a vincere la partita, ha avuto le occasioni migliori. Non irreprensibile, neanche in questa sfida, l’arbitraggio con un marchiano calcio di rigore non visto a favore delle olandesi per fallo di Allysha Chapman su Manon Melis lanciata a rete. Propria la Melis protagonista di una delle azioni più pericolose del confronto in cui è molto brava l’estremo difensore Erin McLeod ad evitare la capitolazione. Pareggio che, tuttavia, è arrivato meritatamente grazie ad un pallone rubato a centrocampo dall’Olanda che ha innescato un veloce contropiede con assist al bacio di Melis per  Van De Ven. Uno score che tuttavia condanna le tulipane in favore del Canada e, soprattutto, della Cina, giunta anch’essa a 4 punti, ma con il vantaggio dello scontro diretto. 

 

Parlando proprio delle cinesi un 2-2 che premia la tenacia delle Orientali al cospetto di una Nuova Zelanda, tutt’altro che arrendevole e capace di mettere in difficoltà una rappresentativa, sulla carta, più quotata. Non è un caso che le Kiwis abbiano sbloccato il risultato per prime con la rete di Rebekah Scott al 28′. Reazioni della Cina che sullo scadere dei primi 45 minuti con il pareggio di Lisi Wang su calcio di rigore. Vantaggio per la squadra di Wei Hao al 60′ con Shanshan Wang. Al 64′ arriva il 2-2 firmato da Hannah Wilkinson che scrive la parola fine sull’incontro.

Nel Gruppo B, poker tedesco contro Costa Rica che vale qualificazione alla seconda fase ad eliminazione diretta, con il primo posto nel raggruppamento. Una partita dominata dalla Germania, come era lecito aspettarsi, e in cui le grandi qualità della squadra tedesca si sono viste tutte al cospetto delle costaricane, ovviamente non all’altezza del “carrarmato” teutonico. Il 4-0 che ha premiato le ragazze allenate da Silvia Neid porta la firma: Melanie Leupolz al 24′, Lena Petterman (doppietta) al 56′ e 58′ e Sara Daebritz al 73′.

Un successo che, come detto, vale la leadership del girone per le germaniche, davanti alla Norvegia, anch’essa a quota 7 punti, ma con una differenza reti poco premiante. Le scandinave si sono imposte con il punteggio di 3-1 sulla Costa D’Avorio, confermando le ottime impressioni del match precedente con la Germania. Sono andate a segno per le nordiche Ada Hegerberg al 6′ e 62′ e Solveig Gulbrandsen al 67′; per le africane ha accorciato le distanze Ange Nguessan al 71′.

Saranno di scena, nella giornata odierna, i match per il raggruppamento C e D e il ritorno in campo della campionesse in carica del Giappone e degli Usa.

 

RIEPILOGO DI GIORNATA:

Canada – Olanda 1-1

Cina – Nuova Zelanda 2-2

Germania – Costa Rica 4-0

Norvegia – Costa D’Avorio 3-1

 

GROUP A
TEAMS MP W D L GF GA +/- Pts
3 1 2 0 2 1 1 5
3 1 1 1 3 3 0 4
3 1 1 1 2 2 0 4
3 0 2 1 2 3 -1 2
GROUP B
TEAMS MP W D L GF GA +/- Pts
3 2 1 0 15 1 14 7
3 2 1 0 8 2 6 7
3 1 0 2 3 10 -7 3
3 0 0 3 3 16 -13 0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Women’s World Cup

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top