Basket Serie A, Playoff 2015: Reggio Emilia eroica, batte Venezia e si va a gara 7

basket-reggio-emilia-fb-pallacanestro-reggiana1.jpg

Reggio Emilia si dimostra più forte della sfortuna e con una prestazione tutta cuore e coraggio batte in gara 6 l’Umana Venezia per 82-78 e riporta la serie al Taliercio. Una vittoria che si somma al colpo in trasferta di Milano su Sassari ieri sera e che ci regala entrambe le semifinali a gara 7, per i playoff più spettacolari degli ultimi anni.

Tornando al match odierno la Grissin Bon, senza Lavrinovic, Diener e Mussini (stagione finita per tutti e tre), si stringe attorno a Rimantas Kaukenas, autore di 22 punti, ed Andrea Cinciarini, Mvp con la doppia doppia da 20 punti e 12 rimbalzi per 33 di valutazione. Un’incredibile prestazione di squadra per i padroni di casa, che mettono a referto solo sei giocatori, con il quintetto titolare tutto in doppia cifra e il solo Pini con due punti.
A Venezia non basta uno stratosferico Phil Goss, top scorer del match con 31 punti, ai quali si aggiungono i 15 di Spencer Nelson.

Inizia meglio Venezia che si porta avanti prima 6-2 e poi 12-6 sempre con il solito Goss, ma Reggio Emilia rientra subito in partita e Kaukenas con otto punti nel solo primo quarto permette ai padroni di casa di pareggiare, prima del canestro di Cinciarini che chiude il primo quarto sul +2 in favore della squadra di coach Menetti (22-20).
Reggio tocca subito il +6 ad inizio secondo quarto, ma Venezia ritorna sul -2 con Jackson, prima del nuovo +6 (30-24) firmato da Silins. Una bomba di Achille Polonara fa esplodere il PalaBigi e poi ancora una schiacciata di Silins lanciato la Grissin Bon al massimo vantaggio di nove punti (39-30). Sul finire del quarto tre liberi consecutivi di Goss diminuisco parzialmente lo svantaggio (39-33).

Al rientro dagli spogliatoi Reggio Emilia spinge ancora sull’acceleratore e prima con Cinciarini e poi con la tripla di Polonare per un nuovo +9 (49-40), ma Venezia ha un Goss quasi perfetto (12 punti nel quarto) e praticamente da solo il play americano riesce a riportare avanti l’Umana (53-52), prima dell’ultimo allungo firmato Kaukenas (tripla) e Cinciarini che permettono Reggio al 61-55 prima dell’ultima sirena.
Inizia l’ultimo quarto e finalmente si sblocca Peric che riporta sul -2 Venezia (63-61). Si continua a vivere sul filo dell’equilibrio ed il momento decisivo arriva sul 66 pari, quando Reggio Emilia trova un parziale di 6-0 con Cinciarini e Della Valle. Venezia non molla mai e con Viggiano e Nelson tocca nuovamente il -1, ma Kaukenas è fenomenale e con una tripla trova ancora il 6. L’Umana riesce nell’ennesima rimonta, ma la tripla di Silins nell’ultimo minuto per l’80-74 chiude i conti definitivamente.

 

Questo il tabellino dell’incontro:

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA 82-78 (22-20; 39-33; 61-55; 82-78)

REGGIO EMILIA: Chikoko, Polonara 13, Della Valle 13, Pini 2, Kaukenas 22, Cervi, Silins 12, Cinciarini 20, Pechacek, Magnani, Stefanini, Rovatti.

VENEZIA: Stone 5, Peric 4, Goss 31, Jackson 10, Ruzzier, Ress 4, Nelson 15, Aradori 1, Viggiano 3, Ceron, Dulkys 5, Radic.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto da pagina FB della Pallacanestro Reggiana

Lascia un commento

Top