Basket Serie A, Finale Scudetto 2015: primo match point per Reggio Emilia, a Sassari non basta super Lawal

basket-reggio-emilia-kaukenas-fb-rimantas-kaukenas.jpg

Reggio Emilia vince gara 5 e si procura il primo match point per vincere lo Scudetto 2015, il primo della sua storia. La Grissin Bon si impone 71-67 al termine di una partita non bella sul piano del gioco, ma emozionante e palpitante per l’intensità messa in campo da entrambe le squadre. Sassari ora è con le spalle al muro ed è costretta a vincere per riportare la serie nuovamente al PalaBigi in quella che sarebbe una gara 7 incandescente, ma prima c’è mercoledì sera e altri 40 minuti che potrebbe anche dirci quale squadra succederà a Milano nell’albo d’oro.

Menetti come sempre con pochissime rotazioni, anche perchè nel giorno in cui ritrova Diener perde nuovamente Lavrinovic (sfortuna pazzesca in casa Grissin Bon). Achille Polonara è ancora una volta magnifico, chiudendo in doppia doppia (13+10) e poi c’è sempre il solito Ojars Silins, top scorer dei suoi con 14 punti ed autore di alcune giocate fondamentali nel finale. Nei secondi finali ci ha pensato Cinciarini, glaciale dalla lunetta.

Sassari non segna davvero mai da tre e chiude con 2/25, ma le uniche due triple sono realizzate nel finale di ultimo quarto dopo un terrificante 0/22. Incredibile, invece, la partita giocata da Shane Lawal: il centro nigeriano sfodera una doppia doppia da 17 punti e 21 rimbalzi, per 40 di valutazione, ma il suo dominio sotto canestro non basta alla Dinamo.

Passiamo alla partita dove dopo un primo quarto equilibrato e chiuso avanti da Reggio Emilia con una bomba di Della Valle, nel secondo i padroni di casa allungano fino al +12 (38-26), ma vengono risucchiati nel finale da Lawal e all’intervallo il tabellone segna 38-31.
Si ritorna in campo e il protagonista è Sanders (sarà il top scorer del match con 19 punti) che riesce a riportare addirittura avanti Sassari. Le due squadre continuano a passarsi il comando della partita, con Reggio che arriva anche al +7, ma un tecnico fischiato a Menetti permette alla Dinamo di chiudere sotto solo di un punto a dieci minuti dal termine.
L’equilibrio prosegue anche nell’ultimo quarto e si arriva in parità (55-55) a cinque minuti dalla fine. Si gioca un supplementare praticamente e parte meglio Reggio che con Cervi allunga sul +6. Finalmente Sassari si sblocca da tre con Sosa e Sanders e riesce ad accorciare nuovamente. Sul +3 la Dinamo ruba palla e Sanders schiaccia in campo aperto il -1 a venti secondi dal termine. Cinciarini è glaciale ed anche Dyson dall’altra parte, ma Kaukenas fa 1/2 e lascia spazio ancora a Sassari. Cinque secondi e palla in mano ma Dyson commette fallo in attacco e poi il Cincia dalla lunetta manda i titoli di coda. 

Questo il tabellino della sfida

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – BANCO DI SARDEGNA SASSARI

REGGIO EMILIA: Chikoko 4, Polonara 13, Della Valle 10, Pini 2, Kaukenas 10, Cervi 6, Silins 14, Cinciarini 9, Diener 3, Lavrinovic 2, Stefanini, Rovatti

SASSARI: Logan 2, Sosa 9, Formenti, Sanders 19, Devecchi, Lawal 17, Chessa, Dyson 12, Sacchetti, Vanuzzo, Brooks 6, Kadji 2

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto da pagina FB di Rimantas Kaukenas

Lascia un commento

Top