Basket femminile, Europei 2015: Italia, che beffa! La Bielorussia vince all’overtime

1450119_831294113618670_5120553743772786126_n.jpg

L’Italia spreca una ghiotta occasione nella prima giornata degli Europei di basket femminile. Le azzurre cedono all’overtime 76-85 al termine di una partita rocambolesca contro la più quotata Bielorussia, dopo aver venduto cara la pelle ed essere arrivata ad una manciata di secondi dalla vittoria. Tanti i rimpianti per le ragazze di Ricchini, per le quali un successo sarebbe valso oro in ottica qualificazione alla fase successiva.

Le bielorusse cominciano subito forte, grazie alla stella della WNBA Harding che porta le sue sul 2-9, con le azzurre un po’ in bambola inizialmente. Le ragazze di Ricchini, però, si scrollano man mano di dosso le paure iniziali e Dotto e Masciadri fanno mettere addirittura il naso avanti all’Italia. La Bielorussia ha più fantasia in attacco ma la difesa italica lascia pochi varchi, riuscendo a chiudere il quarto sul 14-14.
Leuchanka, intanto, continua a dominare sotto i tabelloni e mette nelle condizioni di provare una mini-fuga alle sue compagne, che a metà secondo quarto toccano nuovamente il massimo vantaggio di +7, sfruttando un momento difficile delle azzurre. L’Italia riesce faticosamente a risalre con una bomba di Masciadri e Giorgia Sottana, ma f da elastico e torna nuovamente a -6 poco dopo; a dare la scossa, ancora una volta, sono due triple di una splendida Masciadri, che mantengono a contatto l’Italia con Harding&co. fino a chiudere il tempo sotto soltanto di uno, sul 32-33.

L’Italia è costretta a rincorrere anche ad inizio terzo quarto a causa del grande inizio di Leuchanka, ma ad ogni parziale aperto della Bielorussia le ragazze di Ricchini rispondono per le rime non consentono mai alle avversarie di prendere il largo. Gran parte del merito è ancora di Masciadri, con tre liberi messi a segno prima e con un’importantissima bomba (ancora) per il 44-44 a metà del periodo. L’Italia c’è ed è anche ben messa in campo, riuscendo a passare in vantaggio per qualche frangente, prima di calare nella parte finale e lasciare tre punti a Papova per il +5 provvisorio (48-53). Un gap chiuso subito nei primi due minuti dell’ultimo quarto, da cui comincia un lungo botta e risposta con le bielorusse sempre davanti fino ai -2′ dalla sirena ma con le azzurre sempre a contatto grazie ad un’ottima prova di squadra e di coraggio. Poi ci pensa Sottana a portare avanti la nazionale per la prima volta nel periodo decisivo; nell’ultimo minuto, poi, succede di tutto. Harding pareggia, Ress con una magia firma il 69-67 ma Leuchanka aggaunta ancora le azzurre. Gli ultimi 6″ sono al cardiopalma: Sottana sembrerebbe chiuderla, ma Likhtarovich beffa l’Italia nel modo più incredibile, raccogliendo un rimbalzo dopo un tiro disperato da metà campo, mandando tutti all’overtime sul 73 pari.

Il play di Schio è subito protagonista anche nel supplementare, ma una super Leuchanka e Snytsina stampano un parziale di 0-6 che taglia le gambe alle azzurre (tre palle perse sanguinose per Dotto). L’Italia prova a buttare il cuore oltre l’ostacolo ma non segna più, se non con un libero di Ress: le solite Harding e Leuchanka la chiudono definitivamente.

ITALIA – BIELORUSSIA 76-85 (14-14; 32-33; 48-53; 73-73)

Italia: Masciadri 15, Sottana 19, Ress 11, Zanoni 5, Gorini 8, Dotto 8, Consolini 5, Formica 2, Gatti 3

Bielorussia: Leuchanka 25, Harding 16, Snytsina 14, Liktharovich 12, Papova 9, Verameyenka 4, Troina 5

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere Mi Piace alla pagina ComunichiAmo il Basket Femminile

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

daniele.pansardi@oasport.it

Lascia un commento

Top