Baku 2015, tiro a segno: una chance in più per cercare un pass olimpico

Sena-Sabrina_uits_tiro-a-segno.jpg

Un bonus, una possibilità, una chiara opportunità in più per cercare di accaparrarsi il visto verso Rio 2016. E’ in questa maniera (forse…) che gli atleti del tiro a segno, dovranno vivere gli imminenti Giochi Europei di Baku.

L’Italia quindi dovrà andare in Azerbaijan desiderosa di fare il massimo: rafforzando le convinzioni dei suoi atleti di punta, Campriani, De Nicolo, Zublasing e Giordano, e cercando di aumentare il suo contingente verso l’appuntamento brasiliano dei prossimi dodici mesi circa.

E’ chiaro che, vista la situazione, il salto di qualità maggiore ce lo si attende dal comparto della pistola ma se dovesse arrivare anche una conquista dalla sezione di carabina femminile, non sarebbe male.

In fondo, calendario alla mano, le chance iniziano a diminuire e il tempo stringe.
Quindi avere un’occasione come questa, dove non si avrà neppure quella tensione extra data dal doversi misurare spalla a spalla con atleti del blocco asiatico, e non solo, non può che essere un vantaggio da raccogliere per preparare con più tranquillità la prossima Olimpiade.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Foto: UITS

Lascia un commento

Top