Volley, World League – Primo weekend: cosa attenderci? Polonia e Russia per spettacolo, Brasile e Italia all’agguato

Polonia-Mondiale-volley.jpg

E’ iniziata la World League 2015 di volley maschile. Il primo livello della competizione iridata itinerante ha preso il via ieri sera con la netta vittoria della Polonia Campionessa del Mondo sulla Russia Campionessa Olimpica. I biancorossi si sono imposti a Danzica con un netto 3-0 e volano così al comando della Pool B, in attesa degli scontri tra gli USA e Iran in programma nel weekend.

La formazione stelle e strisce detiene il trofeo, i persiani sono invece la grande rivelazione delle ultime stagioni: si attendono fuochi d’artificio, come nella gara2 tra Russia e Polonia.

 

Nella Pool A, invece, il Brasile che ospiterà la Final Six sfiderà la Serbia. Verdeoro solidi ma forse in leggera flessione, punti interrogativi sugli slavi: match importanti per capire quali potranno essere le gerarchie del girone, mentre l’Italia è chiamata a un grande debutto in Australia dopo il disastro degli ultimi Mondiali. Gli azzurri partono favoriti, ma i volleyroos potranno sfruttare il caldo pubblico casalingo e possono sempre sorprendere qualsiasi avversario.

 

Nel secondo livello è la Francia la squadra più forte. I transalpini, quarti agli ultimi Mondiali, vorranno conquistare la Final Four di rabbia per ottenere la promozione sul campo. Lunga trasferta in Corea del Sud per Ngapeth e compagni, in una Pool D dove è tutto da decifrare l’incontro tra Giappone e Repubblica Ceca.

Si profilano incontri equilibrati tra Bulgaria e Canada, Belgio e Finlandia (fiamminghi vittoriosi settimana scorsa per due volte in trasferta), mentre l’Argentina di coach Velasco non dovrebbe avere problemi ad asfaltare Cuba.

 

PRIMO LIVELLO:

POOL A – Brasile, Italia, Serbia, Australia

POOL B – Polonia, USA, Russia, Iran

 

SECONDO LIVELLO:

POOL C: Canada, Bulgaria, Argentina, Cuba

POOL D: Francia, Corea del Sud, Giappone, Repubblica Ceca

POOL E: Belgio, Finlandia, Paesi Bassi, Portogallo

 

Alla Final Six: il Brasile organizzatore, le migliori due squadre della Pool A (Brasile escluso), le prime due classificate della Pool B, la vincitrice della Final Four del secondo livello (tra i vincitori delle tre pool e gli organizzatori).

 

Di seguito tutto il programma dettagliato del weekend (orari italiani):

GIOVEDÌ 28 MAGGIO:

20.25     POOL B – Polonia vs Russia (a Danzica)          3-0

VENERDÌ 29 MAGGIO:

12.10     POOL A – Australia vs Italia (ad Adelaide)

19.00     POOL A – Brasile vs Serbia (a Belo Horizonte)

20.25     POOL B – Polonia vs Russia (a Danzica)

SABATO 30 MAGGIO:

03.10     POOL C – Argentina vs Cuba (a Mendoza)

07.10     POOL D – Corea del Sud vs Francia (a Suwon)

07.10     POOL D – Giappone vs Repubblica Ceca (a Okayama)

08.10     POOL A – Australia vs Italia (ad Adelaide)

16.40     POOL C – Bulgaria vs Canada (a Botevgrad)

20.10     POOL E – Belgio vs Finlandia (a Kortrijk)

DOMENICA 31 MAGGIO:

02.10     POOL C- Argentina vs Cuba (a Mendoza)

04.10     POOL B – USA vs Iran (a Los Angeles)

07.10     POOL D – Corea del Sud vs Francia (a Suwon)

07.10     POOL D – Giappone vs Repubblica Ceca (a Okayama)

15.00     POOL A – Brasile vs Serbia (a Belo Horizonte)

16.10     POOL E – Belgio vs Finlandia (a Kortrijk)

19.40     POOL C – Bulgaria vs Canada (a Botevgrad)

LUNEDÌ 1° GIUGNO:

01.10     POOL B – USA vs Iran (a Los Angeles)

Lascia un commento

Top