Tuffi grandi altezze, Coppa del Mondo 2015: Rachelle Simpson bissa la vittoria di Kazan

Rachelle-Simpson-tuffi-grandi-altezze-foto-facebook-redbull.jpg

Da Kazan a Cozumel cambia poco nelle gerarchie dei tuffi grandi altezze (20 metri) femminili. La Coppa del Mondo rimane nelle mani della statunitense Rachelle Simpson, che domina anche la seconda edizione disputata in Messico e vince con un ampio margine sulle rivali.

Seconda dopo le prime due rotazioni dietro alla tedesca Anna Bader, la fuoriclasse americana si aggiudica l’oro grazie al tuffo libero, un triplo salto mortale avanti carpiato con un avvitamento e mezzo da coefficiente 4.0 che le vale ben 90 punti e un totale di 224.40. La teutonica fallisce invece l’avvitamento indietro ed è argento con 206.70 punti, terzo posto per la bielorussa Yana Nestsiarava (196.10). Da segnalare la piacevole presenza di atlete europee sul podio di una disciplina che nei suoi primi anni di vita è quasi sempre stata appannaggio delle tuffatrici a stelle e strisce.

Nella giornata di domenica si assegneranno le medaglie maschili con un tuffo obbligatorio e un libero. L’azzurro Alessandro De Rose, 18esimo dopo le prime tre rotazioni, proverà a risalire la classifica per migliorare il 15esimo posto della scorsa estate. Artem Silchenko, Jonathan Paredes, Orlando Duque, Gary Hunt e Steve LoBue si giocano le posizioni di vertice.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Red Bull Cliff Diving

Lascia un commento

Top