Triathlon, World Series: successi per Jorgensen e Gomez a Yokohama, indietro gli azzurri

Gomez.jpg

Nonostante la pioggia e le basse temperature, la statunitense Gwen Jorgensen continua la sua striscia di vittorie consecutive, imponendosi per la nona volta di fila nella quinta tappa delle World Series di triathlon, disputatasi nella notte a Yokohama nel percorso olimpico.

Tagliando il traguardo con oltre un minuto di vantaggio, la Jorgensen ha centrato il terzo successo consecutivo a Yokohama, tornando al comando del ranking ITU, sopravanzando la connazionale Katie Zaferes, oggi assente.

La statunitense si è mantenuta sempre nel primo gruppo fin dalla frazione di nuoto, seminando le avversarie come è solita fare nella frazione della corsa. Alle sue spalle, nella piazza d’onore, è giunta la giovane australiana Ashleigh Gentle (classe 1991), centrando il suo primo podio alle World Series, dopo il terzo posto ottenuto in stagione a Mooloolaba nella sprint. Terza posizione per un’altra atleta australiana, Emma Moffat, che come la compagna centra il suo primo podio stagionale nelle WTS con oltre un minuto e 40 secondi dalla Jorgensen.

Solo ottava Andrea Hewitt, tra le atlete più quotate alla vigilia per un posto sul podio. In gara anche due azzurre: la migliore è Charlotte Bonin, 35esima, che conferma il trend della precedente gara a Cape Town. Nel gruppo di testa fino alla frazione di corsa, la valdostana ha perso gradualmente terreno. Costretta ancora al ritiro Annamaria Mazzetti.

La classifica della gara femminile:

1. Gwen Jorgensen USA US 01:57:20
2. Ashleigh Gentle AUS AU 01:58:33
3. Emma Moffatt AUS AU 01:59:03
4. Renee Tomlin USA US 01:59:13
5. Gillian Sanders RSA ZA 01:59:19
6. Aileen Reid IRL IE 01:59:22
7. Non Stanford GBR GB 01:59:22
8. Andrea Hewitt NZL NZ 01:59:23
9. Kirsten Kasper USA US 01:59:24
10. Barbara Riveros CHI CL 01:59:26

In campo maschile è arrivato il primo successo stagionale nelle WTS per lo spagnolo Javier Gomez, dopo i tre podi consecutivi ottenuti a Auckland, Gold Coast e Cape Town. Il veterano è riuscito a battere il rivale Alistair Brownlee di soli due secondi, al termine di un estenuante duello nella corsa. Terza posizione per un altro atleta spagnolo, il giovane Mario Mola, al suo terzo podio stagionale. Mola ha accusato 20 secondi di ritardo dal connazionale, mollando solo negli ultimi km di gara.

Due azzurri impegnati in gara: assenti Fabian e Uccellari, il migliore è Andrea De Ponti, che ha chiuso la prova in 38esima posizione centrando il proprio miglior risultato stagionale. poco più indietro Luca Facchinetti, 43esimo. Ritirato Andrea Secchiero durante la frazione di ciclismo.

La classifica maschile:

1. Javier Gomez Noya ESP ES 01:47:00
2. Alistair Brownlee GBR GB 01:47:02
3. Mario Mola ESP ES 01:47:20
4. Mark Buckingham GBR GB 01:47:48
5. Crisanto Grajales MEX MX 01:47:52
6. Sven Riederer SUI CH 01:48:00
7. Adam Bowden GBR GB 01:48:04
8. Fernando Alarza ESP ES 01:48:14
9. Jacob Birtwhistle AUS AU 01:48:17
10. Alexander Bryukhankov RUS RU 01:48:28

 

Foto: Pagina Facebook World Triathlon

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Triathlon Italia”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

 

Lascia un commento

Top