Tour of Chongming Island, Coppa del Mondo: Bronzini e le azzurre sfidano Wild

bronzini.jpg

Tutto pronto in Cina per la quinta tappa di Coppa del Mondo di ciclismo femminile: dopo la Ronde van Drenthe, il Trofeo Binda, il Giro delle Fiandre e la Freccia Vallone, è tempo del Tour of Chongming Island, gara “giovane” (si tratterà solamente della sesta edizione) che conferma la volontà di aprirsi ai fondamentali mercati orientali anche per il pedale rosa, sebbene molte squadre di livello internazionale abbiano preferito evitare una trasferta tanto impegnativa sul piano logistico.

Preceduta dall’omonima corsa a tappe composta di tre frazioni, vinta da Kirsten Wild e con ottimi riscontri per le italiane (in particolare Giorgia Bronzini, Annalisa Cucinotta e Michela Pavin), la prova che si disputerà domenica mattina, visto il fuso orario, sull’isola di fronte a Shanghai si preannuncia destinata alle ruote veloci. In effetti, quattro delle cinque edizioni sin qui portate a termine hanno visto vincere sprinter di qualità: due volte Ina-Yoko Teutenberg, una ciascuna la stessa Wild e Shelley Olds, mentre la vincente fuga da lontano dell’ucraina Tetjana Rjabchenko del 2013 rappresenta ancora oggi uno dei risultati più sorprendenti nella storia della Coppa del Mondo.

Dunque, spazio alle sprinter: alla stessa Wild, appunto, che indosserà ovviamente il dorsale numero uno e potrà contare su una gregaria d’eccezione come Tatiana Guderzo. A Giorgia Bronzini, capitana unica della WIggle-Honda, terza nel 2014 e seconda nel 2013. A Shelley Olds, che guida una Bigla molto più competitiva rispetto alle precedenti stagioni. Attenzione poi a due possibili outsider come le francesi Pascale Jeuland e Roxane Fournier, entrambe in forza alla Poitou-Charentes, che hanno dimostrato di essere molto in forma nella corsa a tappe appena conclusa. Mentre corazzate come Rabo-Liv, Orica-Ais, Lotto-Soudal, Velocio-Sram o  Boels-Dolmans hanno preferito disertare, le formazioni italiane rispondono presente: le #yelloworangefluo dell’Alè-Cipollini-Galassia hanno già dimostrato di avere ben più di una soluzione per lo sprint di gruppo, da Annalisa Cucinotta ad Arianna Fidanza, con la Servetto-Footon che cercherà di sfruttare la buonissima forma di Michela Pavin. Infine, la BePink-LaClassica potrebbe puntare sulla ligure Ilaria Sanguineti, anch’essa apparsa in buona condizione nelle ultime giornate.

foto: pagina Facebook Wiggle-Honda

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top