Tiro con l’arco, Coppa del Mondo Shanghai: Italia, in ombra. Tutti i vincitori di tappa

Fitarco_Arco_Violi.jpg

Si è conclusa la prima tappa della Coppa del Mondo 2015 di tiro con l’arco, disputatasi in quel di Shanghai, e certamente per l’Italia il bilancio non è stato dei migliori.

In generale nel settore del ricurvo a fare la voce grossa, chi più chi meno, sono state le compagini asiatiche con la Corea del Sud (solita dominatrice) a comandare un gruppo che però in Giappone ed in una sorprendente Indonesia ha trovato ulteriori realtà da anteporre al blocco europeo, capitanato dalla Germania e da una buona Spagna.

Nel compound invece la solita grande diversificazione e possibilità per tutti di emergere resta la costante: dalla Francia alle nazioni centro/sud americane il divario non è così ampio e basta davvero una freccia per spostare gli equilibri, sia nelle gare individuali sia in quelle a squadre.

Tornando infine alla nostra nazionale, è chiaro che l’esordio non crediamo abbia lasciato felici nessuno. I più dispiaciuti, in primis, deduciamo senza ombra di dubbio siano gli stessi arcieri del gruppo azzurro che certamente si aspettavano di bagnare al meglio il primo appuntamento stagionale outdoor del massimo circuito internazionale. Questo però, nonostante le difficoltà palesate, deve essere solo da sprone per migliorare e farsi trovare pronti già da fine mese quando ad Antalya, in Turchia, si tornerà sulle linee di tiro.

PER CONOSCERE TUTTI I VINCITORI DELLA PRIMA TAPPA (CLICCA QUI)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

michele.cassano@oasport.it

Foto: Fitarco

Lascia un commento

Top