Tennis, Roland Garros 2015: duello Williams-Sharapova, ma le avversarie non mancano

Serena-Williams-tennis-Stefania-Gemma.jpg

Dopo aver analizzato i favoriti del torneo maschile, è arrivato il momento di approfondire chi potrebbe essere la regina del Roland Garros 2015. Sul trono dovrebbe salirci Serena Williams, ma molto dipenderà dalla stato di forma della numero uno del mondo. Al 100% l’americana è assolutamente imbattibile, ma il ritiro dagli Internazionali d’Italia lascia molti dubbi: una scelta per preservare energie ed evitare conseguenze ulteriori in vista di Parigi, oppure un vero e proprio infortunio che ha pregiudicato il processo di avvicinamento al secondo Slam dell’anno?

Il titolo viene difeso da Maria Sharapova e probabilmente su questa superficie è la russa la grande favorita. Reduce dal trionfo di Roma la numero due del mondo si presenta nelle migliori condizioni possibili al Roland Garros e in un’ipotetica griglia di partenza se non parte in pole position, è certamente in prima fila insieme a Serena Williams.

Subito dietro in seconda fila troviamo Simona Halep, che lo scorso anno a Parigi raggiunse la finale, persa solamente al terzo set dopo una lunghissima battaglia con la Sharapova. La rumena è arrivata in semifinale sia a Stoccarda sia a Roma ed è una delle migliori interpreti sul rosso. Le manca ancora la grande vittoria per consacrarsi definitivamente e probabilmente Parigi è il posto migliore per lei dove ottenerla.

Petra Kvitova sul rosso non è mai stata a livelli dell’erba di Wimbledon o del cemento americano, ma ha vinto Madrid e quindi si presenta al secondo Slam stagionale con molta fiducia e con ottime possibilità di fare bene in un torneo che non le ha mai portato grande fortuna.

Il gruppo delle outsider è numerosissimo ed è guidato da colei che insieme alla Sharapova è la giocatrice più in forma del momento: la spagnola Carla Suarez Navarro, reduce dalla finale agli Internazionali d’Italia. Oltre alla tennista iberica c’è la solita Caroline Wozniacki, ancora alla ricerca del primo successo Slam della carriera, la canadese Eugenie Bouchard, semifinalista lo scorso anno, e poi le sempre pericolose Ekaterina Makarova ed Andrea Petkovic,  anche lei arrivata a sorpresa fino alle semifinali nella passata edizione.

Il Roland Garros è da sempre lo Slam preferito anche dalle azzurre e soprattutto da Sara Errani, che nelle ultime tre edizioni ha raggiunto almeno i quarti di finale, con la meravigliosa finale del 2012. La vittoria di Francesca Schiavone del 2011 resta il punto più alto per una tennista italiana ed appare molto difficile che ciò possa riaccadere in questo 2015. Le ragazze sembrano un po’ in calo e ci vorrà anche molta fortuna nel sorteggio per provare ad avere un tabellone favorevole ed iniziare a sognare.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto di Stefania Gemma

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top