Tennis, Internazionali d’Italia 2015: Fognini vietato fallire, Errani sogna una nuova finale

tennis-fabio-fognini-roland-garros-2014-federtennis-tonelli.jpg

Nessun tennista italiano sarà presente nei quarti di finale a Madrid e l’attenzione dei nostri portacolori è già tutta rivolta al torneo di casa della prossima settimana. Domenica cominciano gli Internazionali d’Italia 2015 e come ogni anno la speranza è quella di vedere gli azzurri protagonisti nella meravigliose cornice del Foro Italico. 

Il ricordo della finale raggiunta nell’edizione passata da Sara Errani è ancora fresco, ma la sensazione è quella che sia al maschile che al femminile sia davvero difficile eguagliare un tale traguardo. Certamente le maggiori speranze sono riposte nelle nostre ragazze e soprattutto nella stessa Sarita e in Flavia Pennetta. La bolognese resta una delle migliori giocatrici al mondo sulla terra rossa e a Roma ha sempre giocato benissimo; mentre la brindisina, sfruttando magari un tabellone agevole, potrebbe farsi strada nel torneo.

In questa settimana a Madrid si è finalmente rivista Roberta Vinci, unica azzurra capace di raggiungere gli ottavi di finale. La pugliese sembra in buona forma e anche da lei possiamo aspettarci un buon risultato a Roma. Una reazione ad un momento davvero negativo è obbligatorio volerla da Camila Giorgi, reduce da due bruttissime sconfitte al primo turno a Praga e Madrid.

Passiamo al torneo maschile e quindi in chiave azzurra il pensiero va subito a Fabio Fognini, capace di battere per due volte in stagione Rafa Nadal sul rosso. Il ligure è la nostra punta di diamante, ma Roma non ha mai portato grande fortuna al numero uno italiano. Lo scorso anno la tensione lo aveva bloccato contro Rosol ed era arrivata un’eliminazione al primo turno. Purtroppo Fabio non sarà testa di serie e c’è il grande rischio di avere un tabellone durissimo come già accaduto a Montecarlo e Madrid, dove per due volte Dimitrov lo ha battuto.

Non ci sarà al 90% (sue parole) Andreas Seppi, che non ha recuperato dal problema all’anca; mentre a Madrid abbiamo visto un ottimo Simone Bolelli, che spera anche lui di avere un tabellone non durissimo per avanzare di qualche turno e provare a risalire la classifica Atp.

Non dimentichiamoci poi del torneo di doppio dove la coppia Fognini/Bolelli può essere tra le protagoniste, dopo la splendida vittoria agli Australian Open, la finale ad Indian Wells e quella a Montecarlo.

La storia comunque non è certamente amica degli italiani a Roma. In totale, contando entrambi i tornei, le vittorie sono nove, ma se al femminile abbiamo raggiunto la finale lo scorso anno, al maschile un tale traguardo manca dal 1978 (Adriano Panatta ko con Bjorn Borg), mentre per rivedere un azzurro in semifinale bisogna tornare al 2007 e alla fantastica cavalcata di Filippo Volandri, che in quella occasione riuscì a battere anche il numero uno del mondo Roger Federer.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto da fedetennis di Tonelli

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top