Tennis, Internazionali d’Italia 2015: cara Italia adesso non ti resta più nessuno

tennis-fabio-fognini-stoccarda-federtennis-tonelli.jpg

Con anche Fabio Fognini eliminato il tennis italiano non ha più nessun rappresentate nel tabellone di singolare maschile e femminile. Il ligure era la nostra ultima speranza e anche oggi con Berdych, Fabio ci ha emozionato, ci ha fatto saltare in piedi sulla sieda e alla fine anche per questi motivi la delusione per la sconfitta è davvero enorme. Un sentimento che non è diretto al tennista ligure e alla sua prestazione sul campo, perchè anche questo pomeriggio il numero uno azzurro è stato encomiabile, ma per un risultato che abbiamo sognato e per quella sfida con Roger Federer tanto vicina, che ormai sembrava esserci.

L’atteggiamento mostrato al Foro Italico deve essere lo stesso per Fabio al Roland Garros. Sulla terra quando sta bene, è in forma ed è concentrato al massimo solo in pochissimi possono batterlo e per farlo hanno bisogno di giocare al massimo. Servirà anche un pizzico di fortuna nel tabellone, cosa che è mancata a Roma con un primo turno non semplicissimo e poi con l’ennesima sfida con Dimitrov, prima di incontrare Berdych. Con il tabellone giusto e giocando in questo modo si può sognare in grande.

Le note negative arrivano tutte dal settore femminile, che spesso ha salvato il tennis italiano. La sconfitta di ieri di Sara Errani ha un peso doppio dopo il ritiro odierno di Serena Williams, perchè a Christina McHale si aprono le porte di un incredibile quarto di finale, dove affronterà la qualificata russa Daria Gavrilova. I rimpianti per Sarita sono immensi, perchè le porte della semifinale erano quasi spalancate ed invece la bolognese con l’uscita al secondo turno perderà anche moltissimi punti.

Pennetta e Vinci sono state tradite dalla tensione e dall’emozione di giocare in casa davanti al proprio pubblico e hanno steccato clamorosamente l’esordio. I rimpianti crescono in modo esponenziale per Karin Knapp, arrivata a servire per due volte per il match con Petra Kvitova (era avanti 5-2), prima di subire la clamorosa rimonta della ceca. Purtroppo è mancato il guizzo, l’ultimo passo per realizzare la sorpresa e purtroppo questo fattore manca ai nostri portacolori, che arrivano ad un passo dall’impresa per poi cadere rovinosamente a terra.

Il torneo andrà avanti e da domani si entra nella fase decisiva, ma senza italiani il Foro Italico perde un po’ del suo meraviglioso fascino.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto da fedetennis di Tonelli

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top