Taekwondo, Mondiali 2015: Botta beffato da Cook. Anche Rotolo out agli ottavi

bbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbb.jpg

Si chiudono senza medaglie i Mondiali 2015 di taekwondo per l’Italia.

A Chelyabinsk (Russia) l’attesa maggiore era riposta nel campano Roberto Botta (-80 kg). Il 20enne di Mercato San Severino (SA), dopo aver superato nell’ordine il bulgaro Yordan Kolev ed il portoghese Michel Fernandes, approdava al decisivo match degli ottavi di finale con il fuoriclasse Aaron Cook, numero uno al mondo dell’Isola di Man. L’ex britannico si imponeva per 9-8 al termine di una sfida equilibratissima, dove l’azzurro, in svantaggio 7-3, si rendeva artefice di una grandissima rimonta, prima di subire la beffa proprio nei secondi conclusivi. Botta, ad ogni modo, conferma ormai di essere una realtà consolidata del taekwondo italiano, in grado di giocarsela ad armi pari con chiunque. Se riuscirà nella difficile impresa di qualificarsi alle prossime Olimpiadi di Rio 2016 (a questo punto, attraverso il pre-olimpico europeo), potrebbe davvero puntare ad un risultato di prestigio in Brasile.

Si ferma tra le migliori 16 anche l’avventura di Daniela Rotolo nei -62 kg. La portacolori del Bel Paese ha prevalso nell’ordine sulla ceca Adriana Simonakova (8-1) e sull’ivoriana Ruth Gbagbi (4-3), prima di arrendersi alla brasiliana Julia Vasconcelos per 13-9 al termine di un incontro sempre equilibrato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Fita

Lascia un commento

Top