Superbike, Round Italia-Imola, Gara-2: Rea padrone assoluto, Torres terzo

Superbike-Rea-Fabio-Bosi.jpg

Terminata anche la seconda manche del Mondiale Superbike 2015 sul circuito di Imola, il protagonista non cambia: Jonathan Rea su Kawasaki vince, dominando la gara dall’inizio alla fine e non soffrendo nella prima parte gli attacchi del suo compagno Tom Sykes. Una Gara-2 meno veloce rispetto alla prima ma sicuramente molto selettiva, tanto che dopo pochissimi giri Giugliano, anche a causa della stanchezza dovuta alla mancanza di allenamento, pagava già un notevole distacco dalle posizioni di vertice. Sfortunato Chaz Davies, il quale così come era successo in Gara-1, paga un problema della sua Ducati e rompe il motore, vedendosi sfuggire il terzo gradino del podio già ampiamente nelle sue mani. Cadono Leon Haslam e Michael Van De Marke dopo un contatto e per questo Jordi Torres con la sua Aprilia ne approfitta riuscendo a conquistare la terza posizione proprio davanti a quel Davide Giugliano che sfinito, compie un miracolo solo a concludere la gara stessa.

Bene anche gli altri italiani, quinto posto per Ayrton Badovini, sesto per Matteo Baiocco, nono per Michel Fabrizio. 

ORDINE DI ARRIVO GARA-2:

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10R 19 laps
2. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R ++4.399s
3. Jordi Torres ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 +26.020s
4. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing Ducati 1199R +30.853s
5. Ayrton Badovini ITA BMW Italia S1000RR +35.379s
6. Matteo Baiocco ITA Althea Ducati 1199R +38.818s
7. Roman Ramos ESP GO Eleven Kawasaki ZX-10R+40.663s
8. Leandro Mercado ARG Barni Ducati 1199R +42.067s
9. Michel Fabrizio ITA Althea Ducati 1199R +55.722s
10. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 +56.990s
11. Santiago Barragan ESP Grillini Kawasaki ZX-10R +89.613s
12. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR + 1 lap
13. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR + 1 lap

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@oasport.it

Foto: Fabio Bosi

Lascia un commento

Top