Squash: Serme ed El Shorbagy vincono il British Open 2015

Squash-Camille-Serme-FB.png

La Sports Arena di Hull rappresenta per lo squash quello che Wimbledon rappresenta per il tennis: la sede di un torneo storico, nato addirittura nel 1929, il British Open, universalmente considerato il più importante del circuito mondiale, secondo solamente alla competizione iridata.

Quest’anno, il British Open è stato ricco di sorprese, ed i risultati che ne sono venuti fuori sono in gran parte inediti. Nel settore maschile ha trionfato l’egiziano Mohamed El Shorbagy, ventiquattrenne che è riuscito a superare dopo cinque combattutissimi set (11-9, 6-11, 5-11, 11-8, 11-5) il francese Grégory Gaultier, che difendeva il titolo vinto l’anno scorso. El Shorbagy, al primo successo in carriera in questo torneo, ha riportato l’Egitto a vincere il British Open dopo la vittoria di Ramy Ashour di due anni fa, per un totale di quindici trionfi del Paese nordafricano.

Con la vittoria di oggi, El Shorbagy ha rafforzato anche il suo primato nella classifica delle World Series 2015, portandosi a quota 330 punti contro i 245 dell’inglese Nick Matthew ed i 170 di Gaultier.

Tra le donne, invece, la vittoria è andata per la prima volta in assoluto ad una giocatrice francese, la ventiseienne Camille Serme, che a sorpresa ha sconfitto in quattro set (11-3, 11-5, 8-11, 11-8) la padrona di casa Laura Massaro, già vincitrice due anni fa e finalista nella passata edizione. Serme ottiene così il suo primo successo in carriera nelle World Series, e si porta al comando della classifica con 140 punti contro i 125 dell’egiziana Raneem El Weleily ed i 105 della campionessa mondiale in carica, la malese Nicol David.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top