Scherma, Coppa del Mondo: Cassarà e Avola quinto e sesto a Shanghai

cassarà.jpg

Per la prima volta in stagione il fioretto maschile italiano rimane giù dal podio in una tappa individuale di Coppa del Mondo. Ma, pur senza medaglie, la gara di Shanghai si conclude con spunti positivi per la squadra di Andrea Cipressa. Andrea Cassarà è quinto, Giorgio Avola sesto. Se il lombardo continua a rappresentare una certezza in fatto di risultati, riuscendo sempre a tirare alla pari dei migliori, il siciliano che due settimane fa a San Pietroburgo aveva perso il posto nel quartetto campione olimpico a Londra ottiene per la seconda volta di fila un piazzamento negli otto e torna in piena corsa per la qualificazione a Rio 2016 dopo una prima parte di stagione sottotono.

La corsa dei due olimpionici si ferma dunque ai quarti: Cassarà cede 14-15 allo statunitense Miles Chamley-Watson, Avola 12-15 al russo Dmitry Zherebchenko. A imporsi nel Grand Prix cinese, ultimo appuntamento della Coppa del Mondo 2014-2015 prima di Europei e Mondiali, è proprio l’americano nato a Londra, che supera in finale il ceco Alexander Choupenitch. Bronzo per Zherebchenko ed Erwan Le Pechoux (Francia).

Meno brillante la giornata degli altri interpreti azzurri. Edoardo Luperi si inchina nel tabellone dei 32 per 11-15 al russo Dmitry Rigin, mentre Daniele Garozzo, Andrea Baldini, Tobia Biondo, Alessio Foconi, Lorenzo Nista, Tommaso Lari e Alessandro Paroli cedono già al primo turno di assalti conto avversari di altissimo livello.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top