Roland Garros 2015: Gioconda Schiavone! Il capolavoro della Leonessa. Kuznetsova ko dopo una maratona infinita

tennis-roland-garros-francesca-schiavone-supertennis-fb-e1468341185856.jpg

Una partita leggendaria, una vittoria straordinaria. Francesca Schiavone ancora una volta regala un’emozione indescrivibile non solo al tennis, ma a tutto lo sport italiano. La milanese dopo quasi quattro ore di gioco batte in tre set la russa Svetlana Kuznetsova con il punteggio di 6-7 7-5 10-8 ed accede al terzo turno del Roland Garros.

Francesca parte bene ad inizio primo set, strappando a zero il servizio alla russa. Kuznetsova che riesce a trovare il controbreak nel sesto game e pareggia sul 3-3. La testa di serie numero 18 riesce incredibilmente ad annullare poi otto palle break all’azzurra tra il nono e l’undicesimo gioco e si va al tiebreak. Nei primi cinque punti nessuna riesce a tenere il servizio ed è la russa a salire sul 3-2 e poi Francesca rimonta e va 4-3. L’azzurra annulla anche cinque palle set e non riesce a trasformare l’unica sua chance sul 10-9 e alla fine cede 13-11.

La sconfitta del primo Schiavone la risente ad inizio secondo, perdendo in apertura il servizio. Il cuore della milanese è immenso e riesce a pareggiare nel quarto game. La “leonessa” annulla due palle break nel nono gioco e nel dodicesimo riesce a strappare la battuta all’avversaria, portando questa incredibile sfida al terzo set.

L’ultimo set è semplicemente emozionante e da solo vale un’intera partita. Probabilmente il set più bello dell’anno con le due giocatrici che esprimono il meglio del loro tennis. Scambi interminabili, game lunghissimi e una serie di punti sensazionali.
Anche in questo set è la russa a trovare il break per prima, ma Francesca reagisce e ritrova la parità sul 2-2. Arriva ancora l’immediato controbreak di Kuznetsova, ma la milanese non molla ancora e riesce a strappare il servizio alla russa. Dal 4-4 comincia una serie di break e controbreak infinita con la russa che addirittura serve quattro volte per vincere l’incontro, ma Schiavone riesce clamorosamente a recuperare e pareggiare ogni volta. Nel tennis spesso basta andare una sola volta avanti e Francesca riesce a tenere il servizio e salire 9-8. Nel diciottesimo game l’azzurra sale 0-30 e si guadagna un match point con una voleè in allungo meravigliosa. Nel punto successivo Kuznetsova sbaglia e Francesca può alzare le braccia al cielo per una vittoria leggendaria.

Adesso Schiavone affronterà la vincente del match la rumena Mitu e la ceca Pliskova, testa di serie numero dodici.

One thought on “Roland Garros 2015: Gioconda Schiavone! Il capolavoro della Leonessa. Kuznetsova ko dopo una maratona infinita”

  1. ale sandro scrive:

    Se la Schiavone non fa “a botte” con la Kuznetzova in uno Slam , non è contenta 😀
    Dal punto di vista agonistico lei (e anche l’avversaria) è spesso uno spot per il tennis. Il prossimo turno sarà difficile ,ma non impossibile.

Lascia un commento

Top