Pallamano femminile: sconfitta di misura per la Futura

FIGH-Futura.jpg

Questo pomeriggio, l’Esercito-FIGH Futura Roma ha disputato la sua quindicesima partita dell’Hungarian-Italian League 2014/2015, venendo sconfitta per 29-28 dall’Eubility Group Békéscsabai. Nonostante il risultato non abbia premiato la formazione italiana, però, resta l’ottima prestazione che ha visto la Futura giocare alla pari con le magiare per gran parte del match. In svantaggio per 28-25, la formazione di Marco Trespidi ha poi sfiorato la clamorosa rimonta nei tre minuti finali, fermandosi ad una sola rete da un pareggio che sarebbe stato la ciliegina sulla torta di una prestazione nel complesso soddisfacente: “È stata una partita completamente diversa rispetto all’andata, dove ci avevano battuto con uno scarto di 10 reti (30-20, ndr)“, ha dichiarato il tecnico italiano. “La mentalità da parte nostra è stata totalmente differente. Purtroppo abbiamo lasciato in campo la partita a causa delle palle perse, che hanno fatto la differenza. Peccato, perché abbiamo dimostrato di valere quanto le nostre avversarie e, anzi, fisicamente ne abbiamo molto più di loro. È stato davvero un peccato”. Anika Niederwieser e Cristina Gheorghe sono state le migliori realizzatrici del match con otto goal a testa.

6 Maggio | h 17:00
Békéscsabai – Esercito-FIGH Futura Roma 29-28 (p.t. 14-11)
Békéscsabai: Toth, Borbely, Dotto 1, Nikolayenko 4, Dioszegi 2, Szabo 2, Szogi, Kolcze, Torok, Walfisch 4, Sipeki, Mihalffy 1, Kovacs 2, Glusich 5, Mezes 1, Sari 7
Esercito-FIGH Futura Roma: Prunster, Zanotto, Luchin, Costa 3, Fanton 3, Cappellaro 2, Ravasz 1, Gheorghe 8, Niederwieser 8, Kovacs, Ucchino, Cipolloni, Landri 3. All: Marco Trespidi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIGH (sito ufficiale)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top