Pallamano, Europei 2018: l’Italia si giocherà tutto contro la Romania

Pallamano-Italia-maschile-FIGH1-e1446839902367.jpg

Le due vittorie azzurre contro il Kosovo nelle prime partite qualificative ai Campionati Europei di Croazia 2018 hanno certamente confortato gli appassionati italiani di pallamano. La squadra di Fredi Radojkovic ha in effetti dominato entrambe le sfide senza mai concedere qualche speranza agli avversari, dimostrandosi superiore sotto tutti i punti di vista. Detto questo, nonostante l’innegabile entusiasmo e la determinazione dei kosovari, va comunque considerato che la formazione balcanica era alle sue prime esperienze in partite ufficiali e che ancora palesa un gap abbastanza importante sia dal punto di vista tecnico che tattico nei confronti della maggioranza delle squadre del continente.

Il vero test, per gli Azzurri, sarà dunque rappresentato dalla doppia sfida contro la più solida Romania, che determinerà anche il nome dell’unica squadra che supererà questa prima fase qualificativa. Le partite sono fissate per il 10 giugno a Conversano e per il 14 giugno a Reșița. L’obiettivo, per l’Italia, sarà innanzi tutto quello di vincere il match tra le mura amiche, per poi andarsi a giocare tutto in terra rumena. Gli Azzurri dovranno tra l’altro vendicare la doppia sconfitta subita non troppo tempo fa nell’ambito delle qualificazioni ai Mondiali 2015, quando la Romania dominò in casa (34-29) ma si impose di misura a Pescara (23-22).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIGH (sito ufficiale)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top