Nuoto Sincronizzato: Italia di legno nel duo e e nella squadra

Italian-Synchro-national-team-fb-foto-nuoto-sincro.jpg

Niente da fare le per le azzurre del nuoto sincronizzato, che ancora una volta devono arrendersi alle gerarchie internazionali, dopo l’argento di venerdì. Giudici o non giudici, il podio, nella seconda giornata della Coppa Europa in Olanda, è composto ancora una volta da Russia, Ucraina e Spagna, le tre super-potenze di questa disciplina acquatica.

Nel duo si piazzano al comando, dopo la prova tecnica, le russe Natalia Ishenko e Svetlana Romanshina con 94.2403. Dietro di loro si collocano le ucraine  Anna Voloshyna e Lolita Ananasova con 91,7254, mentre arrivano terze le iberiche Ona Carbonell e Paula Klamburg con 90,1008.

Linda Cerruti e Costanza Ferro si collocano in quarta posizione con 87,0322.

Nel programma tecnico della squadra si impongono  le russe con  97,0333, sulle ucraine, seconde con 93,8667, e sulle spagnole, terze con 92,7667.

La Nazionale assoluta, formata da Francesca Deidda, Maniela Flamini, Mariangela Perrupato, Elisa Bozzo, Camilla Cattaneo, Dalila Schiesaro, Beatrice Callegari e Sara Sgarzi, si trova nuovamente al quarto posto con 89,4667.

 

ui per lo streaming live e i video.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per iscriverti al gruppo Nuoto Sincronizzato

eleonora.baroni@olimpiazzurra.com

Foto: FB PAGE Italian synchro national team

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Top