Mountain bike, Coppa del Mondo: a Nove Mesto un duello generazionale

neff2.jpg

Vent’anni di differenza sulla carta d’identità, un solo secondo al traguardo. Del weekend di Nove Mesto na Morave che ha inaugurato la Coppa del Mondo di mountain bike-cross country, il duello nella gara élite femminile è senza dubbio il momento più emozionante.

Protagoniste Jolanda Neff e Gunn-Rita Dahle Flesjaa: da un lato, la giovane di talento che sembra ergersi a futura dominatrice della disciplina alla pari di Pauline Ferrand-Prèvot; dall’altro, una norvegese di 41 anni che testimonia come la longevità agonistica sia diventata un fattore significativo anche nel mondo delle ruote grasse. La svizzera del canton San Gallo, più giovane vincitrice di una Coppa del Mondo col suo successo assoluto conseguito nella passata stagione, ha sfidato la scandinava che chiuse seconda nel massimo circuito già nel 1996, prima di inanellare un ininterrotto filotto di vittorie tra 2003 e 2006. Gioventù ed esperienza, aggressività e impassibilità: in un duello di sguardi prima ancora che di pedalate, due campionesse così diverse sul piano anagrafico dimostravano di essere accomunate da un talento immenso. 

Per quanto riguarda l’Italia, il fine settimana in Repubblica Ceca ha regalato note positive soprattutto nel settore maschile, con Andrea Tiberi tra gli élite e Gioele Bertolini tra gli U23: il piemontese, nel pieno della maturità agonistica, sta entrando in una dimensione molto interessante e dunque, se troppo spesso l’analisi dei big azzurri ha compreso i soli Fontana e Kerschbaumer, d’ora in poi non si potrà più ignorare il trentenne di Oulx che ha ottenuto un’importantissima conferma rispetto a quanto fatto un anno fa sullo stesso circuito. Il giovane valtellinese sembra invece aver assorbito il salto di categoria e si conferma dunque come una carta molto importante in chiave futura: nel prossimo weekend, invece, ci si attenderà qualcosa di più da Eva Lechner e soprattutto da Marco Aurelio Fontana.

Per restare aggiornato sul mondo della mountain bike visita FreeBike Tv, anche su Facebook

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top