Lotta, Chamizo e Timoncini le punte azzurre a Baku 2015

Frank-Chamizo-Lotta-Fijlkam.jpg

Dopo anni bui, la lotta italiana sembra aver finalmente intrapreso l’era del Risorgimento. Ai prossimi Giochi Europei di Baku la selezione tricolore si presenterà con tre possibilità tangibili di salire sul podio.

Le speranze maggiori sono riposte in Frank Chamizo. L’italo-cubano, n.10 del ranking mondiale nei -65 kg della lotta libera, ha già dimostrato di potersela giocare ad armi pari con chiunque. Uno dei principali avversari sarà l’azero Magomed Muslimov, n.4 del mondo già sconfitto dall’azzurro qualche settimana fa nella finalissima degli Europei U23. Non si conoscono ancora, invece, i convocati della Russia, nazione che potrebbe schierare lottatori del calibro di Magomed Kurbanaliev e Soslan Ramonov (anche se ogni nazione può presentare un solo elemento per categoria di peso). Nessuno di questi, tuttavia, sembra fuori portata per Chamizo.

Altro top10, ma nei -98 kg della greco-romana, è Daigoro Timoncini, atleta che a 29 anni ha raggiunto la piena maturità psico-fisica. Il faentino non rientra nel novero dei favoritissimi, ma di certo tra gli out-sider in corsa per una medaglia. Il portacolori del Bel Paese può mettere in difficoltà chiunque ed i risultati di questa stagione (secondo nel Grand Prix di Ungheria e nel ‘Dan Kolov & Nikola Petrov’ in Bulgaria) testimoniano un eccellente stato di forma.

Dopo aver vinto medaglie a grappoli nelle rassegne giovanili, Dalma Caneva, consorte di Frank Chamizo, andrà a caccia del primo squillo da senior in un grande evento. La ligure occupa la tredicesima posizione nel ranking mondiale nei -63 kg e, magari sfruttando un sorteggio favorevole, un bronzo appare un obiettivo alla portata.

L’elenco completo dei convocati

Davide Cascavilla, Fabio Parisi, Ciro Russo, Daigoro Timoncini (Greco Romana), Frank Chamizo Marquez, Angelo Costa, Carmelo Lumia, Tudor Vasile Zuz, Dalma Caneva, Silvia Felice, Patrizia Liuzzi, Carola Rainero (Libera).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Fijlkam

Lascia un commento

Top