Judo, Europei 2015: la belga Ilse Heylen alla ricerca di nuovi record

Judo-Ilse-Heylen.jpg

Dopo un anno di digiuno, il Belgio vuole tornare a figurare nel novero dei Paesi medagliati ai Campionati Europei di judo, e si presenterà alla rassegna di Baku 2015 con un organico molto agguerrito.

Assente l’anno scorso per un discusso caso doping, poi risoltosi in favore dell’atleta, Charline Van Snick (48 kg) sembra essere la principale indiziata per riportare su un podio continentale il tricolore nero-giallo-rosso. Tre volte medagliata agli Europei, la ventiquattrenne non è però mai riuscita ad ottenere il metallo più pregiato. Gli appassionati seguiranno con attenzione anche la veterana Ilse Heylen (52 kg), trentottenne dalle sei medaglie europee, tra le quali spicca il titolo che risale oramai a dieci anni fa. Solamente l’austriaco Franz Nimfuehr ed il sovietico Vitaly Kuznetsov sono riusciti a vincere una medaglia dopo aver compiuto i trentotto anni, mentre il record al femminile spetta alla britannica Ellen Cobb, sul podio a trentacinque anni.

Tornando ai convocati belgi, da tenere d’occhio sarà anche Dirk Van Tichelt (73 kg), campione europeo nel 2008, mentre Joachim Bottieau (81 kg) ha gà conquistato due medaglie di bronzo in carriera.

CONVOCATI

Donne: Charline Van Snick (48 kg), Ilse Heylen (52 kg), Roxane Taeymans (70 kg), Lola Mansour (70 kg), Sofie De Saedelaere (78 kg)

Uomini: Senne Wyns (60 kg), Jasper Lefévère (66 kg), Kenneth Van Gansbeke (66 kg), Sami Chouchi (73 kg), Dirk Van Tichelt (73 kg), Joachim Bottieau (81 kg), Toma Nikiforov (100 kg), Benjamin Harmegnies (+100 kg)7

 

LE ALTRE SQUADRE

Austria: clicca qui
Danimarca:  Frederik Jørgensen (100 kg)
Francia: clicca qui
Germania: clicca qui
Gran Bretagna: clicca qui
Irlanda: Eoin Fleming (73 kg)
Polonia: clicca qui
Rep. Ceca: clicca qui
Slovenia: clicca qui
Svizzera: clicca qui

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDOO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top