Judo, European Open: Giorgis e Lombardo bronzo, show delle rumene in casa

Judo-Monica-Ungureanu.jpg

È iniziato quest’oggi l’appuntamento con l’European Open di Cluj Napoca, in Romania, prova del circuito mondiale che assegna punti validi per la qualificazione olimpica. L’Italia ha conquistato due medaglie di bronzo, mentre la miglior squadra di questa prima giornata è stata proprio quella rumena, che ha conquistato due ori e due bronzi.

Daniel Lombardo ha conquistato la medaglia di bronzo della categoria 60 kg, regalando così la prima medaglia di giornata all’Italia. Il ventiduenne ha ottenuto così il risultato più importante della sua carriera a livello senior, sconfiggendo per yuko un atleta quotato come lo sloveno Matjaž Trbovc, già sul podio nella tappa di Roma. L’unico a superare Lombardo, ai quarti di finale, era stato il bulgaro Yanislav Gerchiev, numero uno del tabellone, che poi avrebbe chiuso in quinta posizione. La vittoria è andata così al turco Bekir Özlü, che ha battuto per ippon il connazionale Ahmet Şahin, mentre l’altra medaglia di bronzo è stata conquistata dal francese Victor Leboedec.

Ottima prestazione della squadra italiana nella categoria 57 kg, dove Valentina Giorgis è andata a prendersi il suo secondo bronzo stagionale dopo quello di Praga. La ventitreenne ha battuto nella finale per il terzo posto la connazionale Maria Centracchio per uno shido, mentre Martina Lo Giudice ed Anna Righetti si sono classificate settime. La giovane francese Amélie Guihur ha conquistato il gradino più alto del podio superando per ippon la tedesca Sappho Coban, mentre l’altro bronzo è andato alla svizzera Émilie Amaron.

Nel settore femminile, le padrone di casa della Romania hanno dettato legge. Tra l 48 kg ha vinto la favorita Monica Ungureanu, che si è imposta in finale sulla messicana Edna Carrillo. Nella categoria che ha visto anche il settimo posto di Francesca Milani, il terzo gradino del podio è stato occupato dalla polacca Ewa Konieczny e dall’altra rumena Violeta Dumitru.

La più attesa era però la ventisettenne Andreea Chițu, vicecampionessa mondiale in carica della categoria 52 kg. Reduce dalla sconfitta contro Odette Giuffrida nella finale per il bronzo del Masters di Rabat, la padrona di casa ha dominato il tabellone della sua categoria, fino alla finale vinta contro l’olandese Birgit Ente. Le medaglie di bronzo sono andate al collo di Larisa Florian, anche lei rumena, e della polacca Agata Perenc.

La categoria 63 kg ha invece premiato l’olandese Juul Franssen. La venticinquenne ha inflitto un ippon alla svedese Emma Barkeling, aggiudicandosi così la finale, mentre in terza posizione si sono classificate Amy Livesey (Gran Bretagna) e Rotem Shor.

Il ventenne Adrian Gomboc, campione nazionale sloveno, si è aggiudicato la medaglia d’oro della categoria 66 kg al termine di una finale molto equilibrata con il francese Alexandre Mariac, decisa solamente da uno shido di differenza. Numero uno del seeding, il russo Jakub Šamilov si è invece dovuto accontentare della medaglia di bronzo, al pari del georgiano Vazha Margvelashvili.

Nella categoria 73 kg, infine, il tedesco Igor Wandtke si è imposto con un waza-ari sull’ucraino Dmytro Kanivets. Sul terzo gradino del podio sono saliti il canadese Étienne Briand e l’olandese Sam van ‘t Westende.

Domani si svolgeranno le competizioni delle sette categorie di peso più elevate.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDOO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top