Italian Softball League 2015: cinque doppiette nel sesto turno

gasparotto.jpg

Cinque doppiette in altrettante sfide nel penultimo turno d’andata dell’Italian Softball League 2015: di conseguenza, le classifiche dei gironi iniziano ad assumere una fisionomia più netta, confermando alcune previsioni di inizio stagione.

Nel gruppo A procede imperterrita la marcia di Bollate: il derby con Caronno dura cinque inning in gara uno (8-1) e viene archiviato con un nitido 3-0 nel secondo impegno. Greta Cecchetti accumula strike-out, dall’altra parte Johana Gomez cerca di imitarla dovendo però cedere al vibrante attacco bollatese sospinto in particolare da McKenzi Corn e Lara Buila.
Rhibo La Loggia tiene il passo: 8-0, 3-0 alla Stars Tecnovap Staranzano, anche in questo caso con una vittoria per manifesta superiorità. Amanda Fama e Sara Avanzi sono le MVP di gara uno, dove comunque le friulane giocano meglio di quanto non possa far pensare il punteggio, poi le piemontesi vengono guidate da Femke Van Dusschoten al bottino pieno di giornata.
Infine, arriva la prima doppietta per Legnano, che si sbarazza 8-5, 8-1 di Rovigo insidiando la quarta posizione in classifica di Caronno. Clare Warwick e Francesca Rossini aprono la prima sfida in favore delle milanesi, che subiscono il ritorno ospite firmato prevalentemente da Sara Monari prima di chiudere con i tripli di Kath Tye. Nella sfida serale, il vantaggio iniziale delle venete è annientato da Monica Verga e dalla stessa Tye.

Nel girone B turno di riposo per Blue Girls Bologna e Specchiasol Bussolengo. Ne approfitta anzitutto la Fiorini Forlì, che sconfigge 8-0, 2-0 la Sestese sul campo toscano: gara uno dura appena sei riprese grazie alla pimpante Ilaria Cacciamani in pedana e alla giovane Martina Laghi che sforna un’altra prestazione concreta, mentre gara due si regge sull’intrigante confronto tra le lanciatrici statunitensi Blaire Luna e Monica Perry, prima che Federica Gianferro riaccenda i motori regalando la vittoria alle romagnole che agganciano Bussolengo in vetta.
Non c’è assolutamente storia, invece, nel derby tra Taurus Parma e Labadini Collecchio: 0-16, 0-8 in favore della squadra della provincia, in entrambi i casi chiudendo i conti alla quinta ripresa. 25 valide contro 1 rimarcano ulteriormente il predominio delle ospiti, trascinate da Meredith Owen, Mara Papucci, Natascia Ablondi ed Elena Chiesa. La Labadini è ora comodamente terza nel girone.

foto: Cristiano Gatti per Oldmanagency

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top