Hockey ghiaccio, Mondiali 2015: Jágr chiude da MVP. Rinne miglior portiere

Hockey-ghiaccio-Jaromir-Jagr-IIHF.jpg

I Mondiali di hockey su ghiaccio maschile 2015 si sono chiusi ieri sera con la perentoria vittoria del Canada sulla Russia (6-1). Come sempre, però, al di là del risultato finale della rassegna iridata, a destare particolare interesse negli appassionati sono anche i premi individuali distribuiti alla fine della competizione.

Poco dopo aver annunciato il suo ritiro dalla nazionale, il quarantatreenne Jaromír Jágr è stato insignito del premio di MVP della manifestazione, un premio che va interpretato più come un riconoscimento alla carriera, arrivato tra l’altro proprio di fronte al pubblico di casa. Certo, il ceco ha disputato una buona competizione iridata, andando anche a segno sei volte, ma sicuramente altri giocatori avrebbero meritato di più questo premio considerando unicamente le prestazioni sportive.

Se lo scorso anno era stato designato miglior giocatore in assoluto, questa volta il finlandese Pekka Rinne si è accontentato del premio di miglior portiere consegnato dalla IIHF, mentre i canadesi Brent Burns e Jason Spezza hanno vinto rispettivamente il riconoscimento di miglior difensore e miglior attaccante.

Leggermente diverse le scelte dei giornalisti, che in porta preferiscono lo statunitense Connor Hellebuyck. La formazione tipo è poi composta dai difensori Brent Burns ed Oliver Ekman-Larsson (Svezia), mentre in attacco, oltre ai già citati Spezza e Jágr, è stato collocato l’altro canadese Taylor Hall.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IIHF (pagina Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top