Golf, Irish Open: Kjeldsen prova la fuga, crolla Francesco Molinari

10459928_780629191969491_7244642221918134412_n.jpg

Soren Kjeldsen resta al comando dell‘Irish Open (montepremi € 2.500.000) e prova ad andare in fuga in vista del round decisivo. Sul difficile Royal County di Newcastle, in Irlanda del Nord, l’esperto danese mette a segno un bel -4 e vola a quota -7 (205 – 69 70 67) con un giro quasi perfetto con sei birdie e sporcato soltanto da due bogey nel finale.

In seconda posizione, pagano tre colpi Maximilian Kieffer e Rafa Cabrera-Bello (208, -5): il primo, dopo essere crollato ieri, ritorna in alto con un fenomenale -6, mentre lo spagnolo non tiene il ritmo di Kjeldsen e perde contatto dal diretto avversario. Non confermano la leadership nemmeno l’austriaco Bernd Wiesberger, l’inglese Tyrrell Hatton e lo scozzese Richie Ramsay, tutti in quarta posizione (-4) dopo uno scialbo -1 di giornata. Se questo quartetto si può ancora definire in lotta per il titolo, appare già più defilato lo svedese Niclas Fasth, settimo ma a -2.

Ci si attendeva una scossa da parte di Francesco Molinari, ma il torinese è crollato con un pesantissimo 79 (+8). Chicco, unico italiano rimasto in gara, paga dazio un triplo ed un doppio bogey, oltre a quattro bogey ed un solo birdie, che lo costringono alla 64esima e terzultima posizione, addirittura in doppia cifra a +10 (223 – 71 73 79)

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

daniele.pansardi@oasport.it

Credit Federgolf

Lascia un commento

Top