Golf, Cadillac Match Play: splendido assolo di Rory McIlroy, dominato Woodland in finale

BuJkD0NIYAAd_pn.jpg

Rory McIlroy


Quando è così in forma, proprio non si può negoziare. Rory McIlroy si prende il Cadillac Match Play Championship (montepremi $ 9.250.000) al termine di una cavalcata inarrestabile, che gli regala la seconda vittoria del 2015 e nel circuito dei World Golf Championships. Il nord-irlandese lancia un segnale chiaro a tutto il mondo del golf: non c’è Jordan Spieth che tenga, il più forte al mondo è sempre e soltanto lui e a San Francisco lo ha ricordato a chi lo avesse messo in dubbio nelle settimane precedenti.

Sul TPC Harding di San Francisco, l’ultimo a piegarsi allo strapotere di McIlroy è la grande sorpresa della settimana, Gary Woodland. Lo statunitense non ha potuto nulla contro il britannico, vittorioso 4&2 in finale dopo una gara sempre condotta in vantaggio dalla quarta buca in avanti. I tre birdie consecutivi tra la 5 e la 7, di fatto, hanno ammazzato il match e le aspirazioni di Woodland, sebbene il numero 52 del ranking abbia anche reagito (da 4Up a 2Up) nelle seconde nove. Una reazione resa vana dal bogey della 14, il preludio alla vittoria arrivata alla buca 16.

McIlroy, dopo aver eliminato alla 22esima buca Paul Casey nei quarti, in semifinale aveva superato in extremis Jim Furyk, l’unico altro big rimasto in gara fino alla fine e battuto 1Up grazie a due birdie nelle ultime due. Woodland, invece, aveva conquistato la finale superando l’inglese Danny Willett (poi vittorioso su Furyk 3&2 nella finale per il terzo posto) 3&2, prendendo in mano le redini del match nella seconda parte di gara.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Sports Center Twitter

Tag

Lascia un commento

Top