Giro d’Italia 2015: Urán in difficoltà, perde un altro compagno

uran2.jpg

Il colombiano Rigoberto Urán partiva nel novero dei favoriti di questo Giro d’Italia, ma le prime giornate non gli hanno sorriso. Quest’oggi, infatti, è rimasto staccato rispetto al gruppo di Fabio Aru, Alberto Contador e Richie Porte, perdendo tempo prezioso. Inoltre, in appena quattro tappe, ha già visto due suoi compagni di squadra lasciare la corsa: dopo Pieter Serry, infatti, quest’oggi ha alzato bandiera bianca Gianni Meersman, altro belga della Etixx-Quick Step, lasciando la formazione di Urán ridotta a sette uomini. Caduto ieri, Meersman è stato costretto ad abbandonare a causa di forti dolori al collo.

Dopo quattro tappe, il Giro d’Italia 2015 conta già sette ritiri contro i tre della passata edizione dopo lo stesso numero di frazioni.

RITIRATI

Prima tappa: George Bennett (NZL – LottoNL-Jumbo)

Seconda tappa: Ramón Carretero (PAN – Southeast Pro Cycling), Pieter Serry (BEL – Etixx-Quick Step)

Terza tappa: Anton Vorobyev (RUS – Team Katusha), Domenico Pozzovivo (ITA – Ag2r-La Mondiale)

Quarta tappa: Robert Wagner (GER – LottoNL-Jumbo), Gianni Meersman (BEL – Etixx-Quick Step)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top