Giro d’Italia 2015, le pagelle della settima tappa: il ritorno di Ulissi, Lobato rimonta ma non basta

Schermata-2015-05-15-alle-18.50.30-e1449585383248.png

La condizione sembrava precaria, ma Fiuggi incorona il primo successo stagionale di Diego Ulissi al rientro dopo una squalifica per una positività al salbutamolo riscontrata proprio durante lo scorso Giro d’Italia. Il toscano, dopo aver trovato la gamba buona, ha risposto nel migliore dei modi: vincendo la settima tappa della Corsa Rosa. Le pagelle.

ULISSI Diego, voto 9: partiva come seconda punta della Lampre-Merida. E mentre Sacha Modolo (voto 5, implode a 200 metri dalla fine) a ruota di Maxi Richeze si rialza lui lancia la propria volata dal lato opposto della carreggiata. Uno sprint per uomini resistenti, in leggera salita. La pedalata di Diego è elegante ed efficace, negli ultimi 50 metri riesce a dare nuova linfa alla propria azione proprio quando tutti cedono. Poi l’urlo liberatorio, l’esultanza prostrato sulla strada che lo ha riaccolto come vincente. Bentornato, Diego.

LOBATO Juan José, voto 8: forse fa la volata migliore di giornata, ma non basta. È costretto a partire lunghissimo dopo essersi trovato molto arretrato nel gruppo negli ultimi 500 metri. E per rimontare perde la brillantezza che gli avrebbe consentito di vincere nei 50 metri finali.

GERRANS Simon, voto 7: la condizione non è la migliore, ma riesce comunque a conquistare un buon terzo posto. Dopo un inizio di stagione non facile potrebbe ingranare. Matthews si sacrifica per il capitano dopo aver sofferto per l’allergia durante la tappa.

BELLETTI Manuel, voto 7: per il secondo giorno consecutivo è ai piedi del podio in due tappe abbastanza diverse. Ottimi segnali, manca qualcosa ma potrebbe trovare la giornata giusta per lasciare il segno.

BATTAGLIN Enrico, voto 6,5: nel giorno della vittoria di Ulissi, buone sensazioni anche per lui. Il percorso si addiceva alle sue caratteristiche, alla fine chiude quinto con una buona volata.

COLBRELLI Sonny, voto 6: soffre, poi sprigiona i cavalli ed è autore di una buona rimonta. Non è ancora quello della passata stagione ma per piazzarsi nella giornata odierna servivano le gambe. Risponde presente pur senza brillare.

FELLINE Fabio, voto 5,5: anche lui deluso per la propria prestazione. Ci si aspettava molto da lui ma la volata non è incisiva nonostante avesse trovato un buon piazzamento in gruppo. Da rivedere.

GILBERT Philippe, voto 5: non si vede in una frazione adattissima alle sue caratteristiche. Probabilmente gambe e condizione non sono delle migliori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Giro d’Italia

Lascia un commento

Top