Giro d’Italia 2015, allarme Aru. Contador: “Ho visto che non stava benissimo”

Schermata-2014-10-30-alle-00.17.00.png

Un attacco secco, radente. Alberto Contador ha dato fuoco alle polveri sull’ultima salita dei Tre Monti. Fabio Aru ha provato a rispondere, ma dopo poche pedalate ha perso progressivamente terreno, perdendo una quindicina di metri dallo spagnolo. Solo con l’aiuto della squadra, grazie soprattutto ad un Dario Cataldo in grandissima forma, il sardo è riuscito a rientrare sulla maglia rosa all’imbocco della discesa.

Un campanello d’allarme preoccupante per il capitano dell’Astana, per la prima volta in difficoltà dopo un Giro vissuto sempre all’attacco. Probabile che la pioggia ed il freddo si siano fatti sentire, tuttavia il meteo non prevede nulla di buono neppure per i prossimi giorni. Si è trattato di una semplice giornata no o dell’inizio di un calo di condizione fisica? Una prima risposta arriverà domani, con l’arrivo a Vicenza al termine di un impegnativo strappo di 1200 metri.

Che Aru non stesse bene non è sfuggito ad una vecchia volpe come Alberto Contador, che ai microfoni della Rai ha dichiarato che “oggi non c’era troppo terreno per fare differenza, ma l’istinto mi ha detto che c’era qualcuno dei miei rivali non stava benissimo (Aru, ndr) e credo non mi abbia tratto in inganno. Non mi ritengo il padrone del Giro d’Italia, lo può pensare chi non sa molto di ciclismo non io. Per Milano c’è ancora tanta strada. Sbaglia anche chi dice che Richie Porte dopo ieri è tagliato fuori dai giochi. La corsa rosa è una delle più difficili da interpretare e quella che in genere vede distacchi maggiori, nulla è ancora scritto“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

One thought on “Giro d’Italia 2015, allarme Aru. Contador: “Ho visto che non stava benissimo””

  1. Luca46 scrive:

    Calo di forma ora vorrebbe dire che si è sbagliato tutto per Aru. In ogni caso il fatto che Contador abbia voluto vedere lo stato di Aru mi fa pensare che anche lui non sia così tranquillo. Credo abbia patito psicologicamente gli affronti di Aru nelle tappe trascorse.

Lascia un commento

Top