Giro di Romandia 2015: Pinot vince in salita, Zakarin nuovo leader

Thibaut-Pinot-FB-FDJ-e1449585217372.jpg

La tappa regina del Giro di Romandia 2015 incorona lo scalatore francese Thibaut Pinot. Sull’arrivo a Champex, dove si trova l’omonimo lago, cambia anche la classifica generale al termine di una frazione di 166 chilometri con partenza da Friburgo.

Sulla salita finale, dove il gruppo dei migliori è arrivato compatto, è stato il colombiano Nairo Quintana ad attaccare, quando mancavano 7 chilometri alla conclusione. Lo scatto del corridore della Movistar, però, non ha fatto selezione, e Vincenzo Nibali (Astana) si è riportato senza difficoltà sulle sue ruote, seguito dal resto del plotone. Sempre in coda, Chris Froome (Team Sky) si è accontentato di rispondere senza forzare agli attacchi degli avversari. I primi atleti a scavare un piccolo margine rispetto agli altri big sono stati Simon Spilak (Katusha) e Romain Bardet (Ag2R), con Froome che si è riportato davanti al gruppo a fare un’andatura costante.

A 4 chilometri dalla conclusione è uscito dal gruppo Thibaut Pinot (FDJ), che con una vera e propria sparata si è riportato sul tandem di testa, superandolo di slancio. Con Spilak e Bardet ripresi da Froome e compagni, è stato Ilnur Zakarin (Katusha) a forzare l’andatura, ma pur riuscendo a prendere margine sugli inseguitori non è stato in grado di riportarsi su Pinot.

Il giovane francese ha conquistato la prima vittoria stagionale, imponendosi con un margine di 7” sul russo, mentre Romain Bardet ha regolato Quintana, Majka e Froome a 20” dal vincitore di giornata. Nona piazza per Nibali, arrivato alle spalle di Uran con il compagno Michele Scarponi. Grazie alla prova odierna Zakarin si è portato in testa alla classifica generale davanti a Pinot e Froome, che con 14” nella crono di domani sembra essere il favorito il successo nella generale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina Facebook FDJ

gianluca.santo@oasport.it

Lascia un commento

Top