Ginnastica, Olimpiadi Europee – Tutte le partecipanti: quante big! Parterre di lusso: Mustafina, Komova, Steingruber e…

Aliya-Mustafina-medaglie.jpg

I Giochi Olimpici Europei, in programma a Baku (Azerbaijan) dal 12 al 28 giugno, si avvicinano a grandi passi. La prima storica edizione di questa manifestazione multisportiva, creata sul ricalco della rassegna a cinque cerchi e riservata esclusivamente ad atleti del Vecchio Continente, rappresenterà una prima volta assoluta per la ginnastica artistica che si riunirà in tutte le sue forme per la prima volta nella storia.

 

Il comitato organizzatore (non è la UEG, la Federazione Europea di ginnastica, come in molti erroneamente stanno riportando) ha pubblicato le liste complete con tutti i partecipanti. Ricordiamo che ogni Nazione gareggia sotto l’egida del proprio Comitato Olimpico e che i regolamenti sono ben diversi rispetto a una qualsiasi gara monosport.

 

Ci sarà da divertirsi, grazie a un parterre davvero di lusso. La stella più brillante è naturalmente quella di Aliya Mustafina: la Zarina è pronta a rientrare in pedana dopo 8 mesi di assenza, durante i quali ha smaltito tutti gli infortunati per tornare più che forte che mai.

Finalmente rivedremo anche Viktoria Komova. Non è un bluff: la vicecampionessa olimpica all-around si esibirà in un contesto internazionale dopo tre anni di assenza dalle lacrime amare di Londra. Poi tanti infortuni, rientri sporadici in ambito nazionale, poi di nuovo giù di forma.

Presente, come sempre quando conta, anche Giulia Steingruber, fresca Campionessa d’Europa nel concorso generale che punterà a un leggendario bis. Diana Bulimar è l’altro nome grosso, insieme a Marta Pihan-Kulesza e al come back di facce note, apprezzate e di rilievo come Elisabeth Seitz e Rebecca Tunney. Occhio anche a Sophie Scheder e Vasiliki Millousi.

Italia con Giorgia Campana, Tea Ugrin e Alessia Leolini come sapevamo già da diverso tempo. Russia superfavorita per l’oro, dietro si apre una bella bagarre visto anche il format particolare di gara (clicca qui per saperne di più).

 

Al maschile brillano soprattutto il Campione d’Europa Oleg Verniaiev (già Campione del Mondo alle parallele), il grandissimo Fabian Hambuechen che rientra dall’infortunio. La Russia con la squadrone Belyavskiy, Kuksenkov, Ignatyev.

 

CLICCA QUI PER CONOSCERE TUTTE LE PARTECIPANTI (FEMMINILE)

CLICCA QUI PER CONOSCERE TUTTI I PARTECIPANTI (MASCHILE)

Lascia un commento

Top