F1, GP Monaco 2015, le pagelle: Rosberg fortunato, Hamilton tradito e Vettel perfetto

Montecarlo-generica-FOTOCATTAGNI.jpg

 

E’ tempo di valutazioni e pagelle dopo il gp di Monaco 2015 che ha lasciato con sé tanti argomenti interessanti: la terza vittoria consecutiva di Nico Rosberg, la tattica suicida di Mercedes a danno di Lewis Hamilton, la consistenza di Sebastian Vettel.

Nico Rosberg 7.5: Bravo e fortunato Nico a cogliere quello che la Mercedes gli regala. Una tattica suicida quella del team di Hamilton che toglie dalla leadership Lewis, giungendo terzo,  dopo aver letteralmente dominato la corsa. Tuttavia, come spesso accade in quel del Principato, le sorprese sono dietro l’angolo e questa volta è stato l’attuale leader del mondiale a pagarne il prezzo e Rosberg abile nell’approfittarne.

Lewis Hamilton 8.5: Diamo un punteggio superiore a Lewis per lo splendido week-end disputato sin dalle libere. Pole position e gara in carrozza sembravano avergli assicurato questi 25 punti. Invece, a Stoccarda, a quanto pare, i programmi erano diversi e quel pit-stop a pochi giri dal termine, con la Safety Car in pista, grida vendetta per Lewis e i suoi supporters. Qualcuno potrà dire che fosse stato un altro pilota, con personalità diversa, avrebbe fatto di testa sua e sarebbe rimasto in pista. Probabile! Ma con i se e con i ma non si fa la storia e quel che rimane è un driver con un muso lungo 1 km, voglioso di riscattarsi nel prossimo round.

Sebastian Vettel 8: Un week-end perfetto quello del tedesco della Ferrari, commisurato al materiale a disposizione. La SF15-T attualmente è inferiore alla W06 e pertanto cogliere ogni minima disavventura del clan d’argento è un merito. Seb non ha mai mollato nel corso della gara, cercando sempre di mettere sotto pressione Rosberg, con un distacco che oscillava attorno al 1-2 secondi. Un secondo posto importante per una iniezione di fiducia e uno stimolo a lavorare ancora di più e che dimostra ancora una volta quanto la Ferrari sia maggiormente competitiva in assetto da gara.

Kimi Raikkonen 6-: Una sufficienza stiracchiata per Kimi mai davvero in feeling con la sua vettura sul tracciato di Montecarlo. Una qualifica schifosa, come lui l’ha definita, vanifica l’80% della sua gara che non lo vedrà mai fare grandi acuti se non sorpassare Ricciardo, nel pit-stop e tentare di avvicinare l’altra Red Bull di Daniil Kvyat. Il contatto con l’australiano, che gli costa la quinta piazza in modo a dir poco discutibile per la manovra di Daniel, è un po’ il simbolo di un fine settimana poco brillante per il finlandese.

Daniil Kvyat 7: Ottimo quarto posto per il russo che sui tracciati cittadini esprime sempre il suo meglio e, a bordo della Red Bull, coglie il suo best in F1. Un buona segnale per il giovane driver anche nella sfida interna con Ricciardo.

Daniel Ricciardo 7-: Autore di una qualifica ottima (quarta posizione) si fa sorprendere al via dal suo più inesperto compagno di squadra ed è autore di una gara che si ridesta solo negli ultimi giri quando il team gli monta gomme fresche per la fase finale. Un Daniel on-fire che supera prima Raikkonen e poi Kvyat con manovre però discutibili, mettendo poi un po’ di paura ad Hamilton, frenato da Vettel. Terminerà quinto l’australiano ma almeno ci ha fatto un po’ divertire!

Jenson Button 7: Primi punti in casa Mclaren che valgono molto per il team di Woking. Con un Alonso tradito nuovamente dall’affidabilità (problema al cambio), l’inglese porta a casa un importante ottavo posto che può dar un pizzico di serenità anche se la montagna da scalare è ancora molto ripida

Sergio Perez 7: Doveroso premiare anche la gara del messicano della Force India che dimostra, quando vuole, di avere una grande velocità su uno dei tracciati più difficili da interpretare.

Max Verstappen 5: Troppo entusiasmo per il giovane fenomeno di questa F1. La manovra su Grosjean è stata assai azzardata e non può che essere annotata, sperando che già per il prossimo appuntamento il buon Max ne tenga conto.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: Ferrari-Colombo

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top