Equitazione: vittoria per Roberto Previtali a Piazza di Siena

Equitazione-Roberto-Previtali-FISE.jpg

Nel lungo week-end del CSIO cinque stelle di Roma Piazza di Siena – Master Fratelli d’Inzeo, Roberto Previtali ha offerto la prima vittoria all’Italia. Il promettente ventiduenne si è infatti aggiudicato, in sella ad Ambra 83, la prova con ostacoli ad 1.50 metri, chiudendo il suo percorso netto in 72″36. Alle sue spalle si è classificato lo svizzero Niklaus Rutschi su Si Gracieuse Ardente (73″35), mentre il podio è stato completato dal belga Pieter Devos su Equipharma Dax v Dabdijhoeve (74″27). Beffato Lorenzo De Luca, che si è fermato al quarto posto con Gangster de Longchamps a causa di quattro secondi di penalità (74″59), comunque davanti al vincitore del Grand Prix della passata stagione, il canadese Éric Lamaze su Rosana du Park (74″84).

Ancora Niklaus Rutschi è stato protagonista nella prova contro il tempo con ostacoli ad 1.45 metri d’altezza, dove l’elvetico si è imposto in sella a Earl Pery’S Caro CH. In 65″78, il cavaliere rossocrociato ha preceduto in classifica l’azzurro Giovanni Lucchetti su Brian (67″05) ed il britannico John Whitaker su Ornellaia (68″25), che poi sarebbe stato tra i grandi protagonisti della Nations Cup (clicca qui per saperne di più). Buona prestazione anche per Davide Sbardella, quinto in sella a Triomphe van Schuttershof (71″14), preceduto dal francese Roger-Yves Bost su Sangria du Coty (69″01).

A margine del concorso capitolino, vogliamo dedicare qualche parola anche alle prestazioni degli Azzurrini nelle categorie giovanili in occasione del CSIO di Lamprechtshausen, in Austria. Nella giornata di ieri, infatti, Francesca Arioldi su Loro Piana Celtic e Matteo Leonardi su Marco di Piedimonte hanno realizzato una doppietta nella categoria Young Riders, mentre tra gli Junior ha vinto Ignazio Uboldi su Samsarah.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISE

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top