Canoa velocità, Europei 2015: sette barche azzurre in finale, bene i Craciun, Dressino e Irene Burgo

10341832_10152126116402717_2367492468608482037_n.jpg

Convincente prima giornata di gara a Racice dove gli azzurri conquistano nelle semifinali del pomeriggio ben sette finali, tre di queste in specialità olimpiche. Se aggiungiamo quella ottenuta nel C2 1000 metri in mattinata sono dunque quattro le categorie a cinque cerchi in cui sarà presente la bandierina italiana in finale. Delude il K4, lontano dai migliori anche in semifinale.

C1 1000 metri (specialità olimpica) 

Terza piazza e finale A raggiunta da Sergiu Craciun. Il campione azzurro si è classificato alle spalle del polacco Tomasz Kaczor e del bielorusso Maksim Piatrou, estromettendo dalla finale il francese Mathieu Goubel.

K1 1000 metri (specialità olimpica) 

Obiettivo finale raggiunto anche dal debuttante Giulio Dressino, subito a suo agio nella barca singola. Il talento delle Fiamme Gialle si è classificato in terza posizione alle spalle degli iberici Fernando Pimenta (Portogallo) e Francisco Cubelos (Spagna).

K4 500 metri donne (specialità olimpica)

Sesta piazza ed eliminazione per il quartetto azzurro composto da Federica Nolè, Norma Murabito, Sofia, Campana e Agata Fantini. 

K2 1000 metri donne (specialità non olimpica)

Seconda piazza e finale centrata da Federica Nolè e Agata Fantini, seconda nella semifinale a quattro vinta dalla Spagna.

K1 500 metri donne (specialità olimpica)

Una grande Irene Burgo riporta l’Italia in una finale di una barca olimpica grazie alla seconda piazza ottenuta in semifinale. La siciliana è stata battuta soltanto dalla forte serba Nikolina Moldovan.

C1 500 metri (specialità non olimpica)

Bella prova anche di Nicolae Craciun, terzo e quindi in finale come il fratello Sergiu.

K4 1000 metri (specialità olimpica)

Mauro Crenna, Matteo Torneo, Mauro Floriani e Alberto Ricchetti, opachi già nel primo pomeriggio, terminano la semifinale in ottava piazza, a più di cinque secondi dalla qualificazione.

K2 500 metri donne (specialità olimpica)

Quinta piazza ed eliminazione per Norma Murabito e Sofia Campana.

K2 500 metri (specialità non olimpica)

Manfredi Rizza e Matteo Florio vincono la semifinale precedendo per appena un decimo i rumeni Burciu-Gravila.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanoa

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top