Canoa velocità, Europei 2015: le parole del presidente Buonfiglio

10303769_10152126181142717_1984321758629894745_n.jpg

Al termine delle gare sui 5000 metri dove è arrivato l’argento di Irene Burgo, il Presidente FICK Luciano Buonfiglio ha detto la sua sulla rassegna continentale in terra ceca.

“Manteniamo i piedi per terra, ci godiamo i segnali positivi di questo europeo ma non sottovalutiamo ovviamente anche i segnali meno buoni arrivati invece da alcune barche. Rispetto all’europeo dello scorso anno siamo nettamente migliorati sia in termini di finali conquistate, sia in termini di medaglie. Burgo, Dressino, il K2 200 e la medaglia del C2 di oggi sono segnali che danno indicazioni e sensazioni positive – commenta a caldo il Presidente FICK Luciano Buonfiglio – l’altra faccia della medaglia è legata da quelle barche che si sono espresse sottotono e dalle quali ci aspettavamo percorsi e indicazioni diverse. Di buono c’è che è meglio fare gare deludenti oggi piuttosto che tra pochi mesi a Milano. L’imperativo per tutti, comunque, era e rimane quello della necessità di lavorare ancora, e tanto, in vista dei prossimi appuntamenti e delle settimane che ci dividono dalla qualificazione olimpica. Buoni segnali sono arrivati dalla paracanoa – prosegue Buonfiglio – e anche questo in chiave Rio de Janeiro 2016 dà fiducia. Se a questi risultati sommiamo quelli degli slalomisti ottenuti ad inizio stagione in Brasile possiamo confermarci come Federazione presente e capace di competere ad alti livelli con tutti. Si tratta di proseguire su questa strada correggendo gli aspetti che ci sono piaciuti meno. Ho ringraziato i ragazzi, ho ringraziato il vicepresidente Argiolas e i tecnici per il lavoro svolto, un lavoro che deve continuare ora e nei prossimi mesi”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanoa

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top