Baseball, Premier12: Italia, un girone tosto…ma si può fare!

Italia_Baseball_Claudio-Vecchi.jpg

Manca ancora moltissimo, ma uno dei segreti della nazionale italiana di baseball è sempre stata la programmazione.

Stiamo parlando della prima edizione del Premier12, nuova kermesse internazionale baseballistica che andrà in scena a novembre in Asia e che raggrupperà le migliori dodici nazionali del globo.

Gli azzurri, testa di serie n°11 ed inseriti nel Girone A con Cina Taipei, Cuba, Olanda, Canada e Puerto Rico, sanno che se vorranno rivivere le magiche gesta del World Baseball Classic 2013 dovranno forzatamente puntare al passaggio del turno, arrivando fra le prime quattro della classifica del raggruppamento, presentandosi poi ai quarti di finale ad eliminazione diretta.

Pur non sapendo quale normativa di concessione o divieto esprimerà la MLB circa la possibilità di vedere i giocatori della Major League impegnati sui diamanti asiatici, proviamo in questa disamina a tracciare le possibilità degli azzurri, in base ai loro avversari.

I ragazzi di Taipei avranno il grande vantaggio di giocare praticamente in casa, ma sulla carta sono avversari con cui Chiarini e compagni dovrebbero giocarsela alla pari; così come con il Canada, peraltro sconfitto 4-14 all’ultimo WBC, e l’eterna rivale Olanda, unica ed altra compagine europea presente alla rassegna e con cui i nostri hanno da sempre un conto aperto (l’ultima volta nella finale continentale furono gli Oranje però a spuntarla).

Più proibitivi appaiono invece, i duelli con Cuba e Porto Rico. Entrambe le rappresentative caraibiche infatti paiono avere un pedigree maggiore. I portoricani inoltre sono in vantaggio nei precedenti con la banda Mazzieri.

In definitiva quindi si può considerare l’Italia come una delle pretendenti al passaggio del turno, ma ovviamente servirà poi sul campo mostrare ciò che in questi anni ha sempre contraddistinto la nostra rappresentativa: quello spirito di coesione e quell’attenzione ai particolari, con i quali siamo arrivati meritatamente a disputarci questo evento.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Claudio Vecchi

michele.cassano@oasport.it

Lascia un commento

Top