Uno spot per la lotta femminile iraniana

Lotta-Iran.jpg

A Soči si è tenuta negli scorsi giorni un’esibizione che potrebbe segnare una svolta storica. Due donne iraniane, Sahel Gouren ed Akhram Khany hanno effettuato infatti una dimostrazione di lotta femminile con cintura, una disciplina non olimpica ma particolarmente popolare in Iran e nelle ex repubbliche dell’Unione Sovietica. “Siamo grate alla United World Wrestling per l’oppurtunità di mostrare al mondo intero che le donne in Iran possono anche praticare la lotta. Sahel ed io siamo sposate, ed i nostri mariti ci supportano nella nostra scelta. Le ragazze non dovrebbero essere spaventate dal realizzarsi nella lotta in qualsiasi Paese del mondo“, ha dichiarato Akhram Khany.

Sahel Gouren ha poi aggiunto: “Amo moltissimo la lotta e spero di poter seguire le orme dei nostri grandi eroi nazionali della lotta. Credo che nel prossimo futuro le donne iraniane potranno lottare come gli uomini nello stile libero, e che potremmo raggiungere una posizione di valore nel mondo della lotta“.

Ricordiamo che la Federazione Iraniana di Lotta ha recentemente chiesto alla UWW una modifica del regolamento della lotta libera femminile, per permettere alle donne iraniane di combattere con le braccia, le gambe ed il capo coperti, in modo da poter praticare la disciplina senza venir meno agli obblighi religiosi.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top