Tuffi, Grand Prix Gatineau: non mancano le sorprese, Canada a due volti

Imbeau-Dulac-Gagne-Canada-tuffi-foto-club-de-plongeon-gatineau-facebook.jpg

Complice l’assenza delle primissime linee cinesi, la nazionale canadese di tuffi – soprattutto femminile – era la più attesa nella prima giornata di finali al Grand Prix Fina di Gatineau. Le Fab IV giocavano in casa, ma hanno raccolto meno di quanto sperato.

Già con la prematura eliminazione di Pamela Ware nel primo turno dei 3 metri individuali a causa di un doppio e mezzo rovesciato nullo, infatti, si era capito che sarebbe stato complicato prevalere sull’agguerrita concorrenza. E così si è rivelato il sabato interamente trasmesso in diretta tv da Nuova Rete: Jennifer Abel, giunta in finale forte dei 349.85 punti della semi, ha sporcato il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti e fallito e doppio e mezzo rovesciato (scarso) chiudendo solo sesta con 308.10 punti. Ne ha dunque approfittato l’olandese Uschi Freitag, medaglia di bronzo a quota 330.60 dietro alla cinese Wu Chunting (356.55) e all’australiana Esther Qin (339.60). Quarta Lin Qu, vincitrice del Grand Prix di Rostock e terza a Leon: per lei fatale il triplo e mezzo avanti.

Anche Meaghan Benfeito e Roseline Filion – l’attesa coppia del sincro 10 metri che nell’individuale andrà a caccia delle posizioni più alte in una finale che si appresta emozionante contro la cinese Ji Siyu, la francese Laura Marino, la 15enne inglese Lois Toulson e la tedesca Maria Kurjo – non hanno brillato. Un’imprecisione nel triplo e mezzo indietro è infatti costata loro la medaglia più pregiata: argento con 320.55 punti dietro alle cinesi Ding Yaying e Ji Siyu (311.92). Bronzo alle britanniche Robyn Birch e Georgia Ward, staccatissime: 283.26.

Ma il Canada si è rifatto, un po’ a sorpresa, con un insperato successo nel sincro maschile da 3 metri. Il duo cinese Zhong Yuming e Chenrong Quan si stava involando verso un comodo oro quando, nel quadruplo e mezzo avanti conclusivo, è incappato in una grave errore di esecuzione e sincronia. Strada dunque spianata per gli outsider, ed ecco spuntare François Imbeau-Dulac e Philippe Gagne con 404.64 punti. Argento per gli australiani James Connor e Grant Nel (402.72), bronzo alla Malesia (391.68). Addirittura quinta la Cina.

Padroni di casa promossi anche nel sincro misto da 10 metri: 315.42 per Meaghan Benfeito e Vincent Riendau in una gara equilibrata con sei coppie di buon livello. Buon livello – ma non eccelso, come invece d’abitudine nella gara regina – anche nella piattaforma individuale maschile. L’oro è andato al messicano Diego Balleza nonostante due sbavature (477.60): a seguire Wang Anqi (461.60) e Ooi Tze Liang (457.95).

I risultati completi

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Clud de Plongeon Gatineau Facebook

Lascia un commento

Top