Triathlon, World Series: Jonathan Brownlee e Gwen Jorgensen si ripetono a Gold Coast (AUS)

jorgensen.jpg

Si confermano il britannico Jonathan Brownlee e l’americana Gwen Jorgensen i vincitori della terza tappa delle World Series di triathlon, gara disputatasi nella notte a (Gold Cost Australia) nel percorso olimpico, replicando così al successo ottenuto due settimane fa in Nuova Zelanda.

In campo maschile Brownlee ha dominato la corsa, guidando il gruppo dei migliori fin dalla frazione in bici, cercando di non far rientrare gli spagnoli Mola e Alarza e allungando nella corsa sul terzetto latino, conquistando cosi la sua decima vittoria nelle WTS. Mancava la doppietta per Jonathan Brownlee da Yokohama e Madrid, vittorie ottenute nel 2013.

Ha rimontato fino alla seconda posizione lo spagnolo Mario Mola, precedendo sul podio il connazionale Javier Gomez e lasciando Vicente Hernandez al quarto posto. Mola e Hernandez hanno accusato un ritardo dal gruppo di testa di un minuto al termine del nuoto, recuperando terreno nelle frazioni successive.

Elite Men

1. Jonathan Brownlee GBR GB 01:46:53
2. Mario Mola ESP ES 01:47:11
3. Javier Gomez Noya ESP ES 01:47:21
4. Vicente Hernandez ESP ES 01:47:26
5. Richard Murray RSA ZA 01:47:45
6. Pierre Le Corre FRA FR 01:47:55
7. Fernando Alarza ESP ES 01:48:18
8. Joao Pereira POR PT 01:48:19
9. Ryan Bailie AUS AU 01:48:23
10. Courtney Atkinson AUS AU 01:48:30

In campo femminile la gara si è dimostrata un trials americano, con tre atlete statunitensi sul podio. Gwen Jorgensen ha conquistato la sua ottava vittoria consecutiva nelle WTS, facendo segnare il record sulla striscia di vittorie nell’Elite femminile. Con lei sul podio sono salite le connazionali Sarah True, al primo podio stagionale, e Katie Zaferes, già seconda nelle prime due tappe. Il risultato ottenuto con tre atlete della stessa nazione sul podio non avveniva da Amburgo 2011 con il tris australiano Emma Moffat, Emma Snowsill e Emma Jackson.

La selezione è avvenuta fin da subito, con un gruppo ristretto di atlete che è uscito brillantemente dall’acqua, composto da Lucy Hall (GBR), Flora Duffy (BER), Jorgensen, Zaferes, True, Rebecca Clarke (NZL), Pamella Oliveira (BRA) e Jessica Learmonth (GBR).

Jorgensen ha poi collaborato con la Duffy nel ciclismo per non far rientrare il gruppo delle inseguitrici, composto tra le altre da Andrea Hewitt (NZL) e le australiane Ashleigh Gentle e Emma Moffatt. Nella corsa, come è usuale fare, ha seminato le concorrenze, sulle quali vanta oltre un minuto di vantaggio al traguardo.

Elite Women

1. Gwen Jorgensen USA US 01:56:59
2. Sarah True USA US 01:58:17
3. Katie Zaferes USA US 01:58:35
4. Andrea Hewitt NZL NZ 01:59:00
5. Flora Duffy BER BM 01:59:05
6. Rachel Klamer NED NL 01:59:20
7. Aileen Reid IRL IE 01:59:36
8. Lindsey Jerdonek USA US 01:59:54
9. Pamella Oliveira BRA BR 02:00:03
10. Maaike Caelers NED NL 02:00:04

Clicca qui per i risultati completi

Foto: ITU (Dell Carr)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

Lascia un commento

Top