Tennis, Masters 1000 Miami 2015: quinto titolo per Djokovic, Murray piegato in 3 set

tennis-novak-djokovic-sposito-federtennis.jpg

L’ultimo atto del Masters 1000 di Miami incorona per la quinta volta il numero 1 del mondo Novak Djokovic che, al termine di una vera e propria maratona, ha sconfitto Andy Murray, numero 6 del ranking, con il punteggio di 7-6 4-6 6-0.

Un match davvero difficile quello per il serbo, non nelle migliori condizioni dal punto di vista atletico, vinto grazie  alla sua forza mentale al cospetto di un Murray,per due set, determinato e volitivo. Nella prima frazione, l’equilibrio regna sovrano con entrambi i giocatori non brillanti al servizio: 2 break concessi dall’una e dall’altra parte e soprattutto lo scozzese più aggressivo del solito nei propri turni di risposta. Al tie-break emerge il miglior equilibrio nel gioco di Nole che con il parziale di 7-3 si aggiudica la prima partita.

Nel secondo set, la partenza per Murray è molto complicata e nel terzo gioco si trova a dover annullare ben 4 palle break. Tuttavia, il numero 1 del mondo appare molto nervoso, sofferente per il grande caldo e incapace di controllare lo scambio come suo solito. Molti errori non forzati porteranno al break nel nono game che chiuderà la seconda partita sul 6-4 a favore di Murray.

Nella terza e decisiva frazione, Djokovic, dopo un warning per una reazione eccessiva nei confronti del proprio angolo dopo il set perso, reagisce alla grande al momento di difficoltà, facendo valere l’equilibrio del suo tennis. Nole, in questa fase, è un vero e proprio muro, costringendo il proprio avversario a  giocare due o tre palle più del necessario che, spesso, coincidono con un errore. Il fuoco interiore di Murray, con il passare dei 15, si affievolisce sempre di più e il 6-0 finale descrive esaustivamente l’esito della contesa.

Un successo che certifica il momento magico di Djokovic che supera le 141 settimane di Rafa Nadal da numero 1 del ranking ATP e punta deciso alle 170 di John McEnroe.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@olimpiazzurra.com

Immagine: Federtennis/Tonelli

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top