Tennis, Internazionali d’Italia 2015. Malagò promette: “Costruiremo il tetto sul centrale”

Giovanni-Malagò-Wikipedia-Libera-Usare-questa.jpg

Si è tenuta oggi la presentazione ufficiale al Foro Italico degli Internazionali d’Italia 2015. Oltre al presidente della Federazione, Angelo Binaghi, era presente anche il presidente del CONI, Giovanni Malago.

Il numero uno dello sport italiano ha promesso, come riporta il sito della federtennis, che ci sarà una grande novità nei prossimi anni sul campo Centrale: “Questo torneo lo riconosco come qualcosa di familiarenon c’è stato anno infatti, fin da bambino, in cui non venivo a vederlo. La sua forza è stata quella di tenere duro nei momenti difficili: il torneo è cresciuto in modo esponenziale, frutto del lavoro e della semina fatti anno dopo anno. Gli Internazionali BNL d’Italia sono un momento di eccellenza di tutto lo sport italiano. Questo perché appena finisce un’edizione già si comincia a lavorare a quella successiva e a pensare alla novità da proporre. Per me il Foro Italico è l’impianto più bello del mondo, ma dobbiamo avere la forza e il coraggio di costruire il tetto e chiudere il Centrale. I denari li troveremo, perché questo impianto non può vivere soltanto durante i dieci giorni degli Internazionali”.

E’ ovviamente intervenuto anche Binaghi e sempre dal sito della federtennis riportiamo le sue parole sull’organizzazione del torneo e anche sui tornei di pre-qualificazione: “Siamo riusciti a migliorare la manifestazione di anno in anno, arrivando ad una qualità organizzativa di livello mondiale. E anche in questa edizione batteremo tutti i record. Abbiamo incrementato sia la capienza del Pietrangeli che quella della Grand Stand Arena in attesa del tetto scorrevole sul Centrale, un ‘regalo’ che il Coni ci ha promesso”. 

“Per quest’anno abbiamo puntato molto sulle pre-qualificazioni: le abbiamo presentate in tutte le regioni perché vogliamo che gli Internazionali diventino patrimonio dell’intero Paese. Sono state un grande successo e supereremo le seimila iscrizioni, raddoppiando quelle dello scorso anno. E dal 2016 daremo spazio anche al doppio.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto da Wikipedia

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top