Tennis, Fed Cup 2015: missione compiuta per un’Italia perfetta

tennis-pennetta-errani-fed-cup-italia-usa-foto-stefania-gemma.jpg

L’Italia è salva e resta nel World Group di Federation Cup. Missione compiuta da parte delle azzurre, che hanno sconfitto per 3-2 gli Stati Uniti al termine di una sfida avvincente e che, come da pronostico, si è decisa nel doppio. Nella splendida cornice offerta dal pubblico di Brindisi le nostre portacolori hanno offerto un’ottima prestazione contro una squadra che sulla carta partiva già in vantaggio per 2-0, vista la presenza di Serena Williams. Alla fine la numero uno del mondo in campo ha dovuto faticare molto e in doppio non è riuscita a trascinare la Riske, venendo demolita dalla coppia Pennetta/Errani.

Proprio i due singolari contro Serena sono la perfetta cartina tornasole di come l’Italia si è comportata in questo weekend. Camila Giorgi e soprattutto Sara Errani hanno messo in grande difficoltà la Williams, che è stata obbligata a giocare al massimo per ottenere entrambi i punti. Per far capire la grandezza della prova di Sarita, bisogna dire che l’americana in carriera in Fed Cup in singolare non ha mai perso e soprattutto ha ceduto un solo set alla bielorussa Yakimova nel 2013. La bolognese è arrivata a due punti dalla vittoria finale e mai come questa volta ha saputo tenere testa alla numero uno del mondo, che l’aveva quasi sempre dominata nei sei precedenti.

Doveva essere la sfida di Flavia Pennetta, perchè si giocava a casa sua e davanti al proprio pubblico e la brindisina non deluso le aspettative. Prima il massacro sulla McHale, che ha portato al pareggio l’Italia e poi la netta ed entusiasmante vittoria in doppio insieme all’Errani, che ha regalato il terzo punto alla squadra azzurra e la salvezza.

Un applauso va fatto anche al nostro capitano Corrado Barazzutti, che ha preparato al meglio la sfida con gli Stati Uniti. Tattica perfetta quella di Corrado, che ha scelto di partire con Camila Giorgi, tenendo a riposa Pennetta, per averla fresca nelle due sfide chiave della domenica. Puntare subito sulla Giorgi è stato comunque importante, nonostante Camila sia stata sconfitta, perchè ha dato un chiaro segnale di come Barazzutti abbia grande fiducia nella marchigiana, che è senza alcun dubbio la nostra terza punta, ma che in certe occasioni, in base ad avversaria e superficie, anche la prima o la seconda.

Dall’anno prossimo torneremo a puntare alla coppa e lo faremo con la convinzione di avere tre ottime singolariste come Errani, Pennetta e Giorgi, che possono scambiarsi tra loro e alla fine un doppio sempre competitivo, con anche l’aggiunta di Roberta Vinci, ferma per infortunio, ma che già dal prossimo appuntamento sarà un’arma in più da poter schierare per Barazzutti.

 

Per rivivere le emozioni dei match dell’Italia  cliccate qui sotto:

Camila Giorgi – Serena Williams

Sara Errani – Lauren Davis

Sara Errani – Serena Williams

Flavia Pennetta – Cristina McHale

Pennetta/Errani – Williams/Riske

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto di Stefania Gemma

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top